Home / Altri sport / La 'Partita del cuore' è contro la Leucemia

La 'Partita del cuore' è contro la Leucemia

Sabato al Cosulich di Monfalcone competizione di Football per la sensibilizzazione

La 'Partita del cuore' è contro la Leucemia

Sport e solidarietà uniti, ancora una volta, per salvare delle vite. E' questo l'obiettivo che si pone la ‘Partita del Cuore’ che si giocherà sabato alle 14 al campo Cosulich, una amichevole benefica di football americano disputata tra i Sentinels Isonzo, squadra "bisiaca" che ha vinto il titolo nazionale in serie C e si appresta a giocare in serie B, e i Chiefs Ravenna, formazione che milita in serie A2, e che si propone di sensibilizzare tutti sull'importanza della donazione del midollo osseo, gesto che è fondamentale per combattere malattie terribili. Saranno gli stessi giocatori dei Sentinels, quale gesto concreto, ad iscriversi a registro dei donatori di midollo, offrendo così l'esempio a quanti vorranno aderire. L'evento, organizzato in collaborazione tra Associazione Onlus Vanessa, Sentinels Isonzo, Basket de Raza, Settembreinvita, Admo, Fincantieri con il patrocinio della Regione, Coni, Fidaf, Federazione italiana di American Football, e del Dipartimento di medicina trasfusionale dell'Ass 2, è stato presentato stamattina nell’ufficio del sindaco di Monfalcone, dove il primo cittadino Anna Cisint ha sottolineato il grande spessore umano e l'efficacia dell'iniziativa, che “abbina le parole ai fatti. L'iniziativa ha un grande valore perché abbina lo sport, volontariato e solidarietà. Dobbiamo ricordare sempre il valore del dono del midollo, ma anche che per questa donazione c'è un limite di età e che quindi bisogna dare la propria disponibilità fin da giovani. E' per questo che per il futuro vedremo di coinvolgere le scuole” prosegue Cisint, “in modo da far conoscere ai ragazzi la possibilità di diventare donatori e di salvare delle vite”. 
E' stato il presidente dell'associazione Vanessa, Antonio Guido, padre di Vanessa, deceduta proprio a causa della leucemia, a spiegare che “grazie ai Sentinels e ai Chiefs Ravenna, ma anche a tutti coloro che ci son vicino e nell'umiltà, nei pochi mezzi a nostra disposizione, riusciamo a dar il meglio e a realizzare quello a cui ci ha spinti Vanessa che credeva nella forza, nell'amore, nel coraggio e nell'altruismo. In poco più di due settimane, assieme alla Fidaf abbiamo organizzato una campagna di sensibilizzazione per la donazione del midollo osseo, purtroppo partendo dal caso di una bambina di Ravenna, Elisa che a 6 anni ha già fatto 6 cicli di chemioterapia per combattere la leucemia. Ma in poco tempo abbiamo già ricevuto 29mila nuove adesioni di donatori. Abbiamo quindi creato anche un cortometraggio e organizzato la partita”. Orgogliosi di essere utili alla causa i Sentinels, che tramite il presidente Mauro Bais e il coach Michele Degrassi hanno voluto esprimere anche l'orgoglio di poter giocare "per la prima volta a Monfalcone". 

0 Commenti

Economia

Sport

Spettacoli

Politica

Tendenze

Gusto

Viaggi

Salute

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori