Home / Altri sport / Primo stop per Martignacco

Primo stop per Martignacco

Volley B1 – L’Itas Città Fiera costretta alla resa dall’Antea, che passa per 1-3

Primo stop per Martignacco

Dopo sette vittorie consecutive, arriva la prima sconfitta stagionale per l’Itas Città Fiera. A frenare la corsa delle ragazze di Martignacco, l’Anthea Volley Vicenza. Una gara intensa, quella tra i due club, che si chiude sull'1-3 (27-29, 25-19, 20-25,20-25) dopo quasi due ore di gioco. Qualche difficoltà di troppo in ricezione, numerosi errori in battuta e un muro non attentissimo: le ragazze di Gazzotti questa sera non sono riuscite a stare al passo di una squadra tecnicamente molto preparata e lucida su ogni fondamentale.

Il tecnico sceglie Gennari in regia, Pozzoni opposto, Caravello (capitano) e Beltrame in banda, Martinuzzo e Molinaro al centro, De Nardi libero. Parte bene l’Itas Città Fiera, che si ritrova subito avanti di 4 punti (Molinaro a punto, ace di Gennari). L’Anthea Volley Vicenza, però, non si perde d’animo e complice una buona battuta e una gran precisione in difesa mette in difficoltà le ragazze di Gazzotti, riuscendo a portarsi sul 5-5. Da lì in poi la gara prosegue punto a punto. Con l’errore in ricezione di Pozzoni e l’attacco murato a Caravello, l’Itas Città Fiera è costretta a rincorrere (10-7). Molinaro mette il punto dell’11-12, ma quello successivo è dell’Anthea Volley Vicenza. Solo Beltrame, prima con un gran lungolinea e poi con un pallonetto in zona 3, riesce a portare la situazione sul pari (14-14). Le ragazze di coach Cavallaro non mollano e continuano a dare filo da torcere all’Itas Città Fiera (18-20) spingendo Gazzotti a chiamare time out. Ancora Beltrame (a muro) dà respiro alla squadra (20-20) mentre Molinaro decide il sorpasso (21-20). La centrale mette l’ace del 23-21 e Pozzoni si prende il 24° punto. L’Anthea Volley Vicenza spezza il ritmo delle avversarie chiamando tempo e lo stesso fa Gazzotti nel punto successivo. Il set – che sul finale ha visto l’ingresso in campo di Fedrigo al posto di Caravello - prosegue punto a punto e si chiude 27-29. Le proteste sull’ultimo punto, un 4° tocco non visto dall’arbitro, costano il cartellino giallo a Pozzoni.

Il secondo set – con il sestetto iniziale in campo - comincia sulla falsariga del primo, un punto per parte. L’Itas Città Fiera va in vantaggio (6-4, 10-8), ma l’Anthea volley Vicenza è viva e lo dimostra riuscendo a ritrovare il pari con un punto della sua palleggiatrice e con un ace. Pozzoni, Martinuzzo e Molinaro (ace) dimostrano le loro qualità e riescono a riportare avanti l’Itas Città Fiera (14-10). Le ragazze di coach Cavallaro si rifanno ancora sotto (17-16) ma Pozzoni ristabilisce le distanze con un mani fuori (19-17). Entra Fedrigo per Caravello e Molinaro, con due punti consecutivi, fissa il punteggio sul 22-18. L’ace della centrale, subito dopo, mette fine al set sul 25-19.

Gazzotti decide di ripartire senza il suo capitano e ti dare spazio a Fedrigo, come sul finale del secondo set. Per le giocatrici non è affatto un inizio facile (2-6). Il tecnico chiama time out, ma la squadra fatica a ritrovarsi e commette errori un po’ in tutti i fondamentali (8-12). L’Anthea Volley Vicenza non ha alcuna paura della prima in classifica e lo dimostra attaccando e difendendo qualsiasi pallone (11-16). Gazzotti prova la carta Chiodo (al posto di Gennari) e Beltrame trova il punto del 12-17. Il tecnico inserisce Presello al posto di Martinuzzo e poi sul 15-20 chiama un altro time out. Troppe cose non funzionano, il terzo set è da dimenticare: 20-25.

Nel 4° set si rivedono dall’inizio Caravello e Gennari. Le ragazze della Libertas Martignacco, consapevoli che la gara va ripresa in mano, partono con l’atteggiamento giusto e si portano subito in avanti (5-2). L’avversario, però, non sembra aver alcuna intenzione di lasciar andare avanti le padrone di casa e spinge fino a trovarsi 8-9 e poi 11-13. Sul 12-15 arriva il cartellino rosso per Gazzotti: troppe, secondo l’arbitro, le proteste per una doppia del palleggiatore non fischiata. Il vantaggio dell’Anthea Volley Vicenza si fa sempre più solido (15-20), l’Itas Città Fiera ci mette del suo commettendo una serie di errori decisivi (tre quelli consecutivi in battuta). Il set termina 20-25.

Miglior realizzatrice è Molinaro con 24 punti, poi Beltrame con 17, Martinuzzo con 11, Pozzoni con 8, Gennari con 5 e Caravello con 3.

ITAS CITTA' FIERA - ANTHEA VOLLEY VICENZA 1-3 (27-29, 25-19, 20-25,20-25)

ITAS CITTA’ FIERA: Caravello (capitano), Pozzoni, Frison, Beltrame, Cibin, Molinaro, Fedrigo, Chiodo, Persello, Gennari, Martinuzzo, De Nardi (libero), Pecali, (II libero). All. Marco Gazzotti;
ANTHEA VOLLEY VICENZA: Tosi, Bellinaso, Salvestrini, Guasti, Perata, Tangini, D’Ambros (libero), Assirelli, Filippin, Milan (II libero), Coppi. All. Marella Cavallaro.
Arbitri: Cesare Mazzotta, Giancarlo Vitelli.
Durata: 37, 26, 27, 25.

0 Commenti

Economia

Sport

Spettacoli

Politica

Tendenze

Gusto

Viaggi

Salute

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori