Home / Cronaca / Bivacchi e sbronze nella scuola media di Tolmezzo

Bivacchi e sbronze nella scuola media di Tolmezzo

I Carabinieri hanno identificato quattro 20enni carnici che, per diverse notti, hanno dormito e fatto bagordi nei locali del Gianfrancesco

Bivacchi e sbronze nella scuola media di Tolmezzo

Avevano bivaccato, per diverse notti nel mese di agosto, all’interno dei locali della scuola media Gianfrancesco da Tolmezzo. A notare cartoni usati come stuoie, lattine e bottiglie di birra, mozziconi di sigarette, deiezioni e fluidi corporei di ogni genere (frutto delle sbronze) sono stati i dirigenti scolastici, che hanno denunciato i ‘pernottamenti abusivi’ ai Carabinieri di Tolmezzo.

I militari hanno così intensificato i controlli, assieme al personale della Polizia locale dell’Uti Alto Friuli. All’alba del 31 agosto, quattro giovani, che erano entrati nella notte, sono stati scoperti da alcuni docenti e si sono dati alla fuga, uscendo dalla palestra, la cui porta era stata forzata.

Uno di loro, già noto alle Forze dell’ordine e colpito da foglio di via dal Comune, è tornato sui suoi passi per recuperare il cellulare che aveva lasciato in carica all’interno dell’edificio, ma è stato fermato dai Carabinieri.

Nei giorni successivi, grazie alle immagini del sistema di videosorveglianza, sono stati identificati gli altri tre giovani, di età compresa tra i 19 e i 20 anni, che, come il primo, risiedono tra Tolmezzo e alcuni paesini della Carnia. Per tutti è scattata la denuncia in concorso per violazione di domicilio aggravata a danno di ente pubblico.

Anche se nulla trapela dagli ambienti dell’Arma e dell’Uti tolmezzina, non si esclude che nelle prossime settimane altri giovani possano essere indagati per gli stessi reati.

0 Commenti

L'APPELLO

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori