Home / Cronaca / Cadavere trovato a Lignano: l'indagine passa a Brindisi

Cadavere trovato a Lignano: l'indagine passa a Brindisi

Il corpo potrebbe essere della 36enne brasiliana Simone Scheuer Souza. La procura indaga per omicidio volontario a carico di ignoti

Cadavere trovato a Lignano: l'indagine passa a Brindisi

Passaggio di consegne tra la procura di Udine e quella di Brindisi sul caso del cadavere di donna recuperato alle foci del Tagliamento il 2 luglio scorso, a Lignano. Il cadavere potrebbe essere quello della 36enne brasiliana Simone Scheuer Souza, che al momento della scomparsa lavorava sulla nave Msc Musica, partita da Venezia il 19 giugno in direzione Brindisi.

La competenza sulla morte della donna, infatti, spetta alla procura di Brindisi che per prima ha iscritto la notizia di reato, indagando sulla scomparsa della marittima.

I dubbi sull'indentità del corpo recuperato dal mare in cattivo stato di conservazione, a causa della lunga permanenza in mare, saranno fugati dall'esame del Dna che la stessa Procura brindisina potrebbe richiedere.


Nella notte tra il 18 e 19 giugno la scomparsa

La scomparsa della marittima brasiliana è stata avvolta fin dall'inizio da un alone di mistero. Era il 19 giugno quando della donna si sono perse le tracce, mentre la nave da crociera su cuisa stava lavorando era in transito nella zona di Pescara.

Alle 2 di notte il comandante della MSC Musica ha dato il via alla procedura interna per rintracciare un membro dell'equipaggio, Simone Scheuer Souza, che due ore prima non aveva preso regolarmente servizio.
L'ultima avvistamento risale alle 6:30 del 18 giugno. Subito si sono attivate le ricerche delle Capitanerie di Porto nell'Alto Adriatico, con l'impiego di motovedette e un aereo. Una volta attraccato a Brindisi, gli agenti della Polmare hanno ascoltato l'equipaggio e acquisito le immagini delle videocamere presenti sulla nave in cerca di una verità che ora, dopo il ritrovamento del corpo a Lignano, potrebbe finalmente arrivare.

0 Commenti

Economia

Sport

Spettacoli

Politica

Tendenze

Gusto

Viaggi

Salute

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori