Home / Cronaca / E-distribuzione: check up aereo in altri 37 comuni del Fvg

E-distribuzione: check up aereo in altri 37 comuni del Fvg

La società del Gruppo Enel per la gestione della rete elettrica ispezionerà complessivamente nella regione 10.900 km di linee, in 470 comuni delle province di Udine e Pordenone, per un totale di 650 ore di volo

E-distribuzione: check up aereo in altri 37 comuni del Fvg

Parte oggi in 37 comuni del Friuli Venezia Giulia, la seconda e ultima tranche della campagna 2018 di controllo e monitoraggio in volo delle linee aeree a Media Tensione di E-Distribuzione, per un totale di 810 Km e 60 ore di volo.

L’obiettivo è quello di ridurre il numero di interruzioni di corrente e migliorare sempre più la qualità del servizio elettrico offerto alla clientela: grazie ai riscontri delle operazioni di sorvolo, incrociati con l’analisi evoluta della rete e la sua manutenzione predittiva, la società del Gruppo Enel punta a verificare “lo stato di salute” delle proprie linee elettriche e, dove necessario, predisporre piani di intervento in grado di prevenire molte cause di potenziali disservizi.

Fino alla fine di settembre l'“occhio elettronico” di E-Distribuzione batterà palmo a palmo le linee elettriche aeree a Media Tensione allo scopo di rilevare eventuali anomalie presenti sui propri impianti.

Si tratta di attività di ispezione che si affiancano al piano di sviluppo e manutenzione della rete di distribuzione e che hanno permesso di raggiungere e mantenere eccellenti livelli di qualità del servizio, in linea con i migliori standard europei.

Gli interventi attuati rappresentano per E-Distribuzione un investimento economico e tecnologico importante e rientrano nel consolidato piano di miglioramento del servizio elettrico.

“Il controllo aereo ed il monitoraggio della rete elettrica – sottolinea Luca Tanzi, responsabile Esercizio Rete E-Distribuzione Triveneto - rappresentano un’attività fondamentale per garantire un servizio elettrico continuativo e volto all’eccellenza.  Si tratta di una tipologia di intervento che presenta molti vantaggi e che nel corso degli anni ci ha permesso di ridurre in modo significativo i tempi necessari per i controlli, aumentandone l'accuratezza, evitando la necessità di interruzioni programmate, garantendo quindi a cittadini e imprese del territorio una rete elettrica affidabile e resiliente”.

Il sorvolo a bassa quota delle linee elettriche consente la rilevazione visiva di eventuali anomalie e la ripresa video della situazione degli impianti, con particolare attenzione alla presenza di piante nelle immediate vicinanze dei conduttori, la verifica dello stato dei sostegni, delle mensole, degli isolatori e dei trasformatori posizionati su palo.

Il controllo avviene con le linee elettriche in tensione, ovvero senza ricorrere ad alcuna interruzione del servizio e quindi senza alcun disagio alla clientela. Al controllo elettronico aereo farà poi seguito l'analisi dei dati registrati e le eventuali ispezioni mirate dei tecnici Enel che definiranno il successivo piano di interventi.

Per il 2018 E-Distribuzione, società del Gruppo Enel per la gestione della rete elettrica, ispezionerà complessivamente nella regione 10.900 km di linee, in 470 comuni delle province di Udine e Pordenone, per un totale di 650 ore di volo.

Elenco dei Comuni che saranno interessati dalla seconda tranche:
ANDREIS
AVIANO
BARCIS
BRUGNERA
BUDOIA
CANEVA
CASARSA DELLA DELIZIA
CASTELNUOVO DEL FRIULI
CAVASSO NUOVO
CIMOLAIS
CLAUT
CLAUZETTO
CORDENONS
ERTO E CASSO
FIUME VENETO
FONTAFREDDA
FRISANCO
MANIAGO
MEDUNO
MONTEREALE VALCELLINA
PINZANO AL TAGLIAMENTO
POLCENIGO
PORCIA
PORDENONE
ROVEREDO IN PIANO
S.GIORGIO RICHINVELDA
S.MARTINO AL TAGLIAMENTO
S.QUIRINO
SACILE
SEQUALS
SPILIMBERGO
TRAMONTI DI SOTTO
TRAVESIO
VALVASONE ARZENE
VITO D’ASIO
VIVARO
ZOPPOLA

1 Commenti
infoarmando47@gmail.com

"…. controllo e monitoraggio in volo delle linee aeree …. " Hanno perso qualche traliccio ??

L'APPELLO

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori