Home / Cronaca / Lodovica Comello è 12ma

Lodovica Comello è 12ma

La friulana è arrivata in finale al Festival di Sanremo. Vince Francesco Gabbani con il brano "Occidentali's Karma"

Lodovica Comello è 12ma

Lodovica Comello si è classificata 12ma al Festival di Sanremo con il brano "Il cielo non mi basta", vinto da Francesco Gabbani con il brano "Occidentali's Karma". La favorita dell'edizione Fiorella Mannoia è arrivata seconda con il brano "Che sia Benedetta", mentre l'altro favorito Ermal Meta terzo con "Vietato Morire".

"Grazie a tutti di ❤!! Io sono FELICE, e voi siete i migliori. Grazie a chi ha ascoltato con il cuore #IlCieloNonMiBasta. Grazieeeee!!!!!" ha postato Lodovica dopo il verdetto finale che l'ha vista classificarsi al 12mo posto. "Eravate tutti con me su quel palco - ha commentato dopo l'esibizione -!".

Lodovica, che si è anche esibita cantando "Le mille bolle blue" di Mina nella serata dedicata alle cover, è la terza cantante friulana che ha avuto l'onore di esibirsi in gara sul palco dell'Ariston. Nel 1981 toccò a Miani, di Remanzacco, e nel 2001 a Elisa che vinse l'edizione del festival.

Nata il 13 aprile 1990 a San Daniele, Lodovica Comello ha esordito giovanissima nella serie Disney "Violetta".
Cantante, ballerina ed attrice, fin da piccola si dedica alla sua grande passione - la musica - studiando canto, ballo e chitarra. Nel 2009 inizia a studiare al MAS di Milano frequentando i corsi dell'Accademia "Music Academy".
Tra il 2009 e il 2011 è nel cast di "Il Mondo di Patty, il Musical più bello" con Laura Esquivel e di "Antonella in concerto" con Brenda Asnicar come corista. La sua vita cambia nella primavera del 2011 quando sostiene
l'audizione con Disney per la serie tv "Violetta": Lodovica entra a far parte del cast interpretando il personaggio di "Francesca", e "Violetta" diventa in breve tempo un successo planetario.

Ecco alcuni stralci di un'intervista realizzata nel 2013 da Valentiva Viviani, quando cantare era ancora un sogno e il festival di Sanremo ancora lontano.

 

Com’era la tua vita a San Daniele prima di Violetta?

“Facevo una normalissima vita da studentessa a San Daniele. Frequentavo il Liceo scientifico Manzini, però ero tanto presa dalle mie attività extrascolastiche – canto, danza, recitazione – che ogni tanto i miei mi minacciavano di sospenderle se non fossi andata bene a scuola”.

La tua passione per lo spettacolo nasce in famiglia?

“In casa abbiamo sempre ascoltato molta musica, da De Andrè ai Pink Floyd, ma sono la prima ‘artista’. A sei anni già dicevo che volevo suonare e a otto ho iniziato le lezioni di chitarra”.

 

Tu cosa preferisci tra canto, ballo e recitazione?

“La mia passione è sempre stata il canto. Sogno un disco tutto mio”.

 

Chi ascolti?

“Io e la mia famiglia siamo fan sfegatati di Bruce Springsteen, che abbiamo visto ben nove volte dal vivo! Poi mi piacciono Joss Stone, Nora Jones, Beyoncè e soprattutto il mio mito assoluto: Elisa. Ho sempre portato le sue canzoni ai concorsi canori ai quali ho partecipato”.

 

 

0 Commenti

L'APPELLO

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori