Home / Cronaca / Nuovo sistema di tracciabilità dei rifiuti

Nuovo sistema di tracciabilità dei rifiuti

Il 3 marzo prossimo entrerà in vigore il Sistri. Confapi Fvg organizza uno specifico corso che illustrerà le procedure a carico delle imprese

Nuovo sistema di tracciabilità dei rifiuti

Il 3 marzo prossimo entrerà in vigore il Sistema di controllo per la tracciabilità dei rifiuti, meglio noto come SISTRI. Il sistema è stato concepito per permettere l'informatizzazione dell'intera filiera dei rifiuti registrandone tutti i movimenti; la nuova disciplina riguarda solo la tracciabilità dei rifiuti speciali pericolosi. Sono interessati alla disciplina del SISTRI i produttori iniziali e nuovi produttori di rifiuti speciali pericolosi e gli altri detentori di questa categoria di rifiuti, quali gli enti e le imprese che li raccolgono o li trasportano a titolo professionale nonché gli enti e le imprese che effettuano operazioni di trattamento, recupero smaltimento, commercio e intermediazione degli stessi.
Per affrontare al meglio l’entrata a regime di questo nuovo - e discusso - adempimento in materia ambientale, l’Associazione Piccole e Medie Industrie del Friuli Venezia Giulia – Confapi FVG organizza uno specifico corso teorico e pratico che illustrerà le procedure a carico delle imprese.
Il corso, proprio per dar modo di partecipare alle numerose imprese che si sono iscritte, è organizzato in quattro sessioni mattinali di quattro ore ciascuna nei giorni 21, 25, 26, 27 febbraio. A ogni sessione, viste le postazioni informatiche disponibili, prenderanno parte una dozzina di imprese e a ciascun partecipante verrà messa a disposizione la postazione munita di videoterminale, attraverso la quale il partecipante potrà accedere al sistema informatico SISTRI con il dispositivo USB già in proprio possesso e compiere tutte le simulazioni del caso. Le lezioni del corso avranno luogo nella sede dell’Eco-Syn di Pradamano, dotata delle necessarie postazioni informatiche.

Articoli correlati
0 Commenti

L'APPELLO

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori