Home / Cronaca / Pesca sportiva, esperienza unica a livello nazionale

Pesca sportiva, esperienza unica a livello nazionale

La sua gestione in Friuli Venezia Giulia ha connotati molto differenti rispetto ad altre regioni italiane

Pesca sportiva, esperienza unica a livello nazionale

La gestione della pesca sportiva in Friuli Venezia Giulia ha connotati molto differenti rispetto ad altre regioni italiane. Non parliamo solo del fatto che la gestione delle acque avviene su scala regionale e non a cura delle singole province, ma anche del fatto che tutte le acque sono pubbliche. Anche dal punto di vista della gestione abbiamo fatto a modo nostro: l’Etp, vero e proprio braccio operativo della Regione (è regionale il suo personale e pure buona parte dei fondi necessari al suo funzionamento, anche se l’Ente si finanza in parte con i proventi dei canoni riscossi per la licenza) in questi anni ha avviato con successo progetti di salvaguardia per  conservare l’elevata biodiversità dei nostri ambienti acquatici. La stretta collaborazione con le due università regionali, la stampa di una rivista scientifica e la gestione diretta di una serie di impianti di allevamento sparsi sul territorio, sono altri fiori all’occhiello dell’Ente, senza dimenticare l’acquario permanente delle specie di acqua dolce e il laboratorio regionale di idrobiologia ad Ariis di Rivignano.

Ultimo, ma non meno importante, il fatto che proprio dall’Etp (per la precisione dal suo presidente, l’avvocato Flaviano Fantin) è partita l’iniziativa per risolvere il problema del divieto totale di utilizzo di specie alloctone nei ripopolamenti, bloccato dalla legge di recepimento della direttiva comunitaria. Il decreto governativo è atteso a giorni secondo l’onorevole Giorgio Zanin che in questi mesi si è dato da fare a Roma per sbloccare la situazione e sarà proprio grazie all’iniziativa friulana se in tutta Italia gli appassionati potranno tirare un respiro di sollievo.

Articoli correlati
0 Commenti

Economia

Sport

Spettacoli

Politica

Tendenze

Gusto

Viaggi

Salute

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori