Home / Cronaca / Polizia locale in sciopero

Polizia locale in sciopero

Nel 2016 l’organico si è ridotto a poco più di 900, senza alcun ricambio generazionale

Polizia locale in sciopero

Il Sapol, sindacato autonomo di polizia locale, ha indetto per il 26 marzo lo sciopero regionale della categoria.“ Abbiamo tentato il dialogo con la Regione – afferma Giorgio Fortunat della segreteria Sapol- ma non abbiamo avuto alcun riscontro alle richieste avanzate”. Tra queste figura l’istituzione di un’area contrattuale specifica per la polizia locale, come quella esistente per la Forestale regionale.Il Sapol chiede tra l’altro di rivedere i regolamenti sui gradi e sulla responsabilità gerarchica con la possibilità di carriera interna e l’aggiornamento per la formazione professionale.
“Pur svolgendo mansioni di ausilio alle forze dell’ordine- continua Fortunat- la polizia locale non ha un’assicurazione integrativa alla normale copertura Inail per i rischi della professione”.
In sostanza pare che il legislatore non si renda conto che è necessario garantire un’ adeguata tutela per chi fa servizio dotato di penna e che è necessario obbligare le amministrazioni a dotare gli operatori di strumenti di autodifesa e di protezione sanitaria.
In Fvg nel 2013 gli addetti di polizia locale erano circa 1.200. Nel 2016, evidenzia il Sapol, l’organico si è ridotto a poco più di 900, senza alcun ricambio generazionale e il conseguente innalzamento dell’età media dei lavoratori.

1 Commenti
luca-DUCK

Un altro bel problema: la polizia municipale visto lo sbilanciamento che esiste tra il numero dei possibili trasgressori e il numero di chi dovrebbe perseguirli. Di fatto è un lavoro molto difficile e pesante: basta guardare quante cicche ci sono per terra che valgono 30 euro l'una per il comune o quanto automobili "scarrozzate" che ci sono eppure non si acchiappano mai del tutto etc. etc.!

L'APPELLO

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori