Home / Cronaca / Pordenone: via libera al nuovo Ospedale

Pordenone: via libera al nuovo Ospedale

Firmato oggi il decreto per il progetto esecutivo, che permetterà la realizzazione della Cittadella della salute

Pordenone: via libera al nuovo Ospedale

Via libera al progetto esecutivo del nuovo Ospedale di Pordenone e della Cittadella della salute. Il direttore generale dell’Aas 5, Giorgio Simon, infatti, ha firmato oggi il decreto che approva il piano dei progettisti incaricati dal raggruppamento fra Cmb di Carpi (mandatario) e Impresa Polese spa. Per la realizzazione delle opere in appalto, l’importo è pari a 121.562.403,46 euro, mentre la somma complessiva a disposizione per la costruzione del nuovo Ospedale e della Cittadella della salute è di 178.684.335,26 euro. Nello specifico per l’ospedale sono disponibili 157.684.335,26 euro, mentre per la realizzazione della Cittadella della salute nell’ambito dei finanziamenti regionale e statale sono stati assegnati 12 milioni di euro. Risorse per 9 milioni di euro nell’ambito del programma comunitario Por Fesr sono state assegnate, invece, per la realizzazione del nuovo polo tecnologico e per ulteriori interventi di efficientamento energetico del nuovo ospedale.

“Riepilogando", spiega l’ingegner Loretta De Col, responsabile del procedimento, "da febbraio a oggi nell’area di cantiere del nuovo ospedale di Pordenone il programma dei lavori si è concretizzato con l’esecuzione delle indagini di verifica della presenza di ordigni bellici, della prima parte di scavi, con la realizzazione di una porzione del futuro cunicolo di collegamento fra il nuovo ospedale e il padiglione C. Le prossime tappe del progetto prevedono per l’area di cantiere il getto delle fondazioni e di seguito esecuzione delle opere strutturali”.

I contenuti del progetto esecutivo sono lo sviluppo di quello definitivo, con l’implementazione di integrazioni e modifiche, derivanti dal recepimento di prescrizioni e osservazioni contenute nei pareri rilasciati dagli Enti competenti e da aggiornamenti derivanti da modifiche normative intervenute dopo la redazione del progetto definitivo. Inoltre dal recepimento di indicazioni programmatorie e organizzative sanitarie aziendali, dall’implementazione delle migliorie proposte dal raggruppamento esecutore in sede di offerta di gara e da migliorie della funzionalità e fruibilità dell’intervento.

Tali integrazioni e modifiche progettuali hanno comportato alcune modifiche impiantistiche, di lay-out di alcune aree e l’aumento delle volumetrie inizialmente previste, sia per l’ospedale sia per la cittadella. Le integrazioni sono state adottate per consentire l’implementazione di nuove funzioni sanitarie (sono state fortemente incrementate le aree destinate ad ambulatori sia nell’ospedale, sia nella Cittadella), per migliore l’organizzazione degli spazi delle funzioni già previste e per aumentare le aree destinate a impianti e alle funzioni logistiche e di supporto.

“Il decreto di approvazione del progetto esecutivo completa la progettazione dei lavori dell’appalto complessivo", conclude De Col, "che comprende il posteggio sostitutivo P3 (quello di Vial Rotto), il posteggio P1P2 (il multipiano di via Montereale/Vial Rotto) e altre opere propedeutiche, a oggi già completate. Dopo l’approvazione del progetto esecutivo, l’Aas 5 e il raggruppamento esecutore del progetto procederanno alla firma di un atto integrativo del contratto, per il recepimento delle modifiche contrattuali conseguenti. Parallelamente sta procedendo la definizione progettuale delle funzioni sanitarie, logistiche e di supporto che saranno collocate nei padiglioni C e H e delle sistemazioni esterne dell’intero comprensorio”.

0 Commenti

L'APPELLO

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori