Home / Cronaca / Scontri allo stadio: 150 tifosi coinvolti

Scontri allo stadio: 150 tifosi coinvolti

Tafferugli prima di Udinese-Napoli: tre supporter accompagnati in Questura

Scontri allo stadio: 150 tifosi coinvolti

Brutta pagina di tifo – se così si può definire – prima di Udinese-Napoli. A circa un’ora dall’inizio della partita, un gruppo di supporter partenopei, anziché raggiungere la curva sud dello stadio Friuli, ha cercato di raggiungere la curva nord. La tifoseria si è trovata faccia a faccia davanti alla zona dell’ingresso in tribuna con un gruppo friulano che, in contemporanea, si stava spostando verso il settore ospiti.

Le due fazioni non sono arrivate allo scontro diretto, grazie al lavoro di Polizia e Carabinieri in tenuta anti-sommossa, che hanno creato un cordone di sicurezza. Si è assistito anche a lancio di lacrimogeni per disperdere gli ultras. Tra i tifosi, sono state trovate spranghe. Tre di loro sono stati accompagnati in Questura.

Diverse le persone identificate, su un totale di 150 supporter coinvolti nei tafferugli. A fine gara è stato anche acceso un fumogeno sugli spalti. Nessun incidente si è registrato, invece, al termine della partita, quando la tifoseria ospite è stata fatta attenere circa 45 minuti prima di poter uscire dallo stadio.

0 Commenti

Economia

Sport

Spettacoli

Politica

Tendenze

Gusto

Viaggi

Salute

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori