Home / Cronaca / Turismo al top: gli stranieri fanno felice Pordenone

Turismo al top: gli stranieri fanno felice Pordenone

I numeri dei visitatori, soprattutto in arrivo da oltreconfine, sono in crescita

Turismo al top: gli stranieri fanno felice Pordenone

Il turismo a prende quota a Pordenone facendo segnare indicatori positivi e un trend in crescita rispetto al passato.  I numeri sono buoni, e confermano un trend turistico positivo per la città di Pordenone. Dal settembre 2016 non solo i Grandi Eventi, ma l’intero comparto mostra un segno più, evidenza di una effervescenza che da anni non si riscontrava.
“Dagli ultimi dati disponibili, presentati dalla regione lo scorso mese di ottobre 2017 e relativi al periodo gennaio settembre 2017 – afferma l’assessore al Turismo, Guglielmina Cucci - possiamo essere moderatamente soddisfatti. La città di Pordenone registra un più 9,9% di presenze rispetto all’analogo periodo 2016 e un più 5% di arrivi.  L’incremento delle presenze è quello più significativo rispetto agli altri capoluoghi regionali ed interessante è il fatto che questo dato sia trainato dal turismo straniero che registra un più 14,2% mentre le presenze italiane sono 7,3%. Nel primo semestre 2017, abbiamo avuto un sicuro impatto di diversi eventi sportivi fra cui il Giro d’Italia e Italian Baja ed è cresciuto ad esempio il Pordenone blues festival. L’intento che ci siamo dati, dunque, di sviluppare in modo sinergico con tutti gli attori del territorio il turismo a Pordenone, sembra dare ottimi frutti. Ma è solo l’inizio di un percorso che ci vedrà impegnati con ogni energia fino alla scadenza del mandato”.
Merito degli eventi, dunque, che si svolgono in città, ma anche della ripresa economica, seppur ancora in chiaroscuro, che spinge il turismo business. Ma non solo. “Pianificare una strategia ed attuarla, questa ritengo possa esse l’arma vincente. Abbiamo dato vita al Tavolo del Turismo proprio perché crediamo convintamente che solo in maniera condivisa e trasversale con tutti gli stakeholder del territorio possiamo raggiungere l’obiettivo che ci sta a cuore. Rendere Pordenone un polo turistico di qualità ed eccellenza. Il turismo come strategia, e non come marginalità ad altri settori, quasi fosse una conseguenza di altre azioni. Il turismo deve essere il centro di gravità di tutto quanto si svolge in città, il volano per l’economia cittadina.”
L’assessore guarda anche al futuro: “Per contribuire al rafforzamento del posizionamento del territorio del Comune di Pordenone, a livello regionale e interregionale, quale destinazione turistica. Valuteremo la possibilità di sviluppare sinergie anche con operatori del settore per intercettare il turismo organizzato verso Pordenone. Vogliamo incrementare non solo la numerosità dei turisti, ma anche il livello di permanenza sul nostro territorio”.
Infine la positiva chiusura del 2017. “Con gli eventi del Natale e del Capodanno – conclude l’esponente della Giunta Ciriani – abbiamo concluso con successo, e con il tutto esaurito, una stagione da protagonisti. Non ci resta che continuare a lavorare sodo, per progettualità nuove in via di definizione, eventi collegati alla Rivierasca, itinerari turistici e visite guidate sul territorio anche in sintonia con la figura del Pordenone, ed altri che abbiamo in cantiere. Il tutto per dare sempre maggiore risalto ai temi che ormai fanno parte di Pordenone, della sua identità e della sua storia”.


0 Commenti

L'APPELLO

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori