Home / Cultura / A Pordenone l'appuntamento con l’editoria religiosa

A Pordenone l'appuntamento con l’editoria religiosa

Si aprirà lunedì 22 ottobre la XII edizione della rassegna 'Ascoltare, Leggere, Crescere'

A Pordenone l\u0027appuntamento con l’editoria religiosa

Si aprirà lunedì 22 ottobre 2018 la XII edizione di Ascoltare, Leggere, Crescere, rassegna dedicata all’editoria religiosa e non solo, promossa da Euro92 Editoriale – Associazione Eventi e curata da Sandro Sandrin. La manifestazione si svolgerò fino al 28 ottobre prossimo in diverse location, a Pordenone e provincia, con 20 incontri che vedranno avvicendarsi ben 65 ospiti di profilo nazionale ed internazionale e 12 libri in presentazione. Si inaugura con l’omaggio a Papa Paolo VI “il papa dimenticato” e monsignor Oscar Romero “il papa del popolo”, proclamati santi il 14 ottobre scorso.

La settimana d’incontri si apre nella mattinata di lunedì alle ore 10.30 all’Auditorium del Liceo Leopardi-Majorana di Pordenone, dove monsignor Agostino Marchetto, Segretario Emerito del Pontificio Consiglio Pastorale per i Migranti, presenterà il suo volume dedicato al tema “La Riforma e le riforme nella Chiesa” (LEV). Interverranno monsignor Otello Quaia, Arciprete Duomo Concattedrale San Marco, già rettore Seminario Vescovile di Pordenone, il giornalista e scrittore Alessandro Zaccuri e Sandra Mazzolini, docente presso la Pontifica Università Urbaniana di Roma.

Sempre lunedì mattina alle ore 10.30 a Spilimbergo, presso Istituto Agrario “Il Tagliamento” è prevista una conferenza dal titolo “America Latina: culture, tradizioni e realtà sociali”. Dopo i saluti dell’assessore regionale alle Risorse agroalimentari e forestali Stefano Zannier, spazio ad una conversazione tra l’avvocato Guzmán Carriquiry Lecour, Vice Presidente Pontificio Consiglio America Latina ed a monsignor Humberto Gonzales Franco, Ufficiale della Pontificia Commissione per l’America Latina. Presiede don Orioldo Marson, Vicario Generale della Diocesi di Concordia Pordenone.

Alle ore 20.15, l’apertura con un momento musicale a cura del Coro ed Orchestra di San Marco della kermesse nel Duomo Concattedrale di San Marco a Pordenone. Il responsabile scientifico della rassegna, don Giuseppe Costa S.D.B., introdurrà l’incontro dal titolo “S.S. Paolo VI e monsignor Romero: perché Santi?”.  Il nutrito parterre degli ospiti vedrà dialogare S.Em.za card. Giovanni Battista Re, Prefetto Emerito della Pontificia Commissione per l’America Latina, la storica Giselda Adornato, biografa e studiosa di Paolo VI, il professor Roberto Morozzo della Rocca ordinario di Storia contemporanea dell’Università Roma 3 e tra i maggiori esperti dell’oggi Santo Romero. Modera la giornalista Maria Cecilia Sangiorgi.

Considerato da tutti "Il santo del popolo" Oscar Romero, l'arcivescovo di El Salvador ucciso il 24 marzo 1980 mentre celebrava messa per punirlo della sua aperta e costante denuncia contro il regime militare, è stato santificato da Papa Francesco insieme a Papa Montini il 14 ottobre scorso. La causa di beatificazione, proposta già da Giovanni Paolo II nel 1997, fu avviata da Benedetto XVI nel 2012 e si è conclusa nel 2015 con Papa Bergoglio. Giovanni Battista Montini, soprannominato il “papa dimenticato” fu grande innovatore che portò a conclusione il Concilio Vaticano II e parlò di Chiesa «samaritana», «ancella dell’Umanità». Fu il primo pontefice del Novecento a compiere viaggi apostolici oltre i confini italiani – tra cui quello in Terra Santa, dopo oltre 2000 anni – ed il primo ad intervenire alle Nazioni Unite. Paolo VI fu anche il papa dell’Humanae Vitae, enciclica controversa e contestata, e del ‘caso Lefebvre’.

Molti i temi in cartellone per le prossime giornate: il Centenario della Grande Guerra in Friuli Venezia Giulia, le sfide della finanza etica ai tempi del mito della crescita, i rigurgiti dell’antisemitismo ad 80 anni dalla promulgazione delle leggi raziali in Italia, ed i 70 anni dal viaggio di Odorico da Pordenone in Oriente. E poi il valore educativo dello sport e le prospettive attuali della scuola. Non mancheranno i profili di grandi personalità a cominciare dal presidente Aldo Moro e dal senatore Giulio Andreotti. Ed il ricordo di papa Albino Luciani.

Anche per l’edizione 2018 Ascoltare Leggere  Crescere si fregia del sostegno di partner d’eccezione tra cui: Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Comune di Pordenone, Comune di Sacile, Diocesi di Concordia Pordenone, Diocesi di Vittorio Veneto, Intesa Sanpaolo, Fondazione Friuli ed altre aziende private del territorio.

Tutti gli incontri sono ad ingresso libero.

 

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori