Home / Cultura / Eventi anche all’estero nella lunga estate del Craf

Eventi anche all’estero nella lunga estate del Craf

Sono numerose le iniziative del programma 2018 che annovera mostre, premi e incontri sul territorio

Eventi anche all’estero nella lunga estate del Craf

Anche l’estate del Craf è cominciata. Il Centro spilimberghese ospita la 32esima rassegna Friuli Venezia Giulia Fotografia.
Sono davvero numerose le iniziative del programma 2018 che annovera mostre, premi e incontri sul territorio. “Il calendario è ricco di eventi, abbiamo selezionato autori di chiara fama e realizzato attività formative che possono notevolmente accrescere il prestigio della rassegna – ha dichiarato il coordinatore del Craf, Walter Liva –. L’International Award of Photography sarà assegnato all’americano Joel Meyerowitz, il Premio Friuli Venezia Giulia Fotografia per un autore nazionale al noto fotogiornalista italiano Uliano Lucas e il Premio Friuli Venezia Giulia Fotografia per un autore regionale a Eugenio Novajra”.

Dal 25 agosto al 19 settembre Palazzo Tadea ospiterà la mostra Berlino altrove: 2011-2017 di Eugenio Novajra, fotografo e viaggiatore, cresciuto negli anni Ottanta con alcuni maestri della fotografia all’Academy of Art San Francisco, allo Ied di Milano, infine al Dams di Bologna.

Nella Chiesa di San Lorenzo a San Vito al Tagliamento si terrà la mostra di Joel Meyerowitz Prendondomi tempo, fino al 2 settembre. Si tratta di una retrospettiva dedicata al lavoro del grande fotografo americano dai tempi degli esordi a New York negli anni ’60, alla produzione più recente. Un corpo di lavoro eterogeneo che come nucleo centrale ha il concetto di “movimento”, inteso come quell’istante effimero, gioioso, tragico che cattura l’occhio del fotografo e diventa il cuore di ogni suo scatto. La retrospettiva comprende immagini realizzate tra il 1962 e il 2011, e il reportage  tra le rovine di Ground Zero in seguito all’11 Settembre 2001.

Al Castello di San Vito al Tagliamento esporrà, invece, il Gruppo Mignon di Padova con La fotografia di strada come “Paesaggio Umano”.
Il Craf è, inoltre, promotore di altre due mostre, ‘Praga 1968’ dedicata al 50° anniversario della Primavera di Praga, per tutta l’estate in tour tra Bratislava e Jindrichuv Hradec, e ‘Paesaggio. Antiche memorie e sguardi contemporanei’ in Villa Pisani a Stra, che resterà aperta al pubblico fino al 4 novembre.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori