Home / Cultura / Museo Gortani di Tolmezzo in crisi: si dimette il presidente Claudio Lorenzini

Museo Gortani di Tolmezzo in crisi: si dimette il presidente Claudio Lorenzini

Museo Gortani di Tolmezzo in crisi: si dimette il presidente Claudio Lorenzini

La scelta motivata dalla volontà di responsabilizzare le istituzioni membri della Fondazione

Il Consiglio di amministrazione della Fondazione Museo carnico delle Arti popolari ‘Michele Gortani’ di Tolmezzo, a seguito della conferenza organizzata per rendere pubblica la situazione di crisi del Museo carnico, si eè riunito per affrontare un unico punto all’ordine del giorno: le dimissioni del presidente.
La scelta adottata dal presidente è motivata dalla volontà di responsabilizzare le istituzioni membri della Fondazione: la Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, la Città di Tolmezzo, l’Unione territoriale intercomunale della Carnia, il Bacino imbrifero montano del Tagliamento e la Società Filologica Friulana. Il sotto-finanziamento cronico della Fondazione non consente di sostenere la situazione ulteriormente, e ciascuna decisione in merito alla sopravvivenza del Museo carnico deve spettare alle istituzioni membri.

Claudio Lorenzini rimarrà comunque membro del Consiglio di amministrazione in qualità di rappresentante della Città di Tolmezzo. Il Consiglio ha accolto le dimissioni del presidente, nella tutela dello stesso e del lavoro svolto dal legale rappresentante. A norma dello statuto, in assenza del presidente, l’amministrazione ordinaria farà capo al vice presidente Arianna Dorissa.
Il 23 agosto l’assessore regionale alla Cultura Tiziana Gibelli incontrerà il Consiglio di amministrazione del Museo.
Successivamente, il Consiglio di amministrazione si riunirà ancora, nella speranza di poter contare su di un intervento tangibile e manifesto da parte delle istituzioni tutte.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori