Home / Cultura / Secondo giorno di Mimesis

Secondo giorno di Mimesis

Secondo giorno di Mimesis

Il programma di martedì 23 ottobre e gli incontri da non perdere

Due incontri all’insegna dell’attualità inaugurano la seconda giornata del Festival Mimesis: alle 9.30, presso il teatro Palamostre, il curatore del Fake News Festival Gabriele Franco e il giurista Leopoldo Coen raccontano cos’è il diritto giuridico, per poi discutere sul rapporto tra diritto e fake news. Introducono il secondo dibattito i giuristi Elena D’Orlando e Francesco Bilotta.

Alle 10:00 i filosofi della scienza Giovanni Boniolo e Silvano Tagliagambe incontrano gli studenti del liceo Dante Alighieri per svelare i legami segreti che permettono di accostare tre discipline in apparenza distanti tra loro: l’arte, la scienza e la filosofia.

Silvano Tagliagambe partecipa anche all’incontro pomeridiano delle 15.30 presso Casa Cavazzini in dialogo con il filosofo Salvatore Lavecchia e il giornalista Antonio Gnoli. Questa volta il focus della discussione ruota intorno al pensiero del filosofo russo P. A. Florenskij: l’arte come rappresentazione dell’assoluto in bilico tra visibile e invisibile. Roberto Revello introduce il dibattito.

Alle 16:00 il festival si sposta al Teatro San Giorgio: Pier Aldo Rovatti, Giovanni Boniolo, Valeria Pinto e Bianca Maria Ventura si confrontano sul tema “Libertà e metodo”. Beatrice Bonato e Massimo De Bortoli moderano la discussione.

Alle 17:00 la Libreria Einaudi di via Vittorio Veneto a Udine ospita la presentazione del romanzo Che ogni cosa trovi il suo posto, della scrittrice ceca Sylvie Richterovà. L’opera è stata pubblicata in Italia dalla casa editrice Mimesis in collaborazione con il progetto Europa Creativa promosso dall’Unione Europea. Il direttore di collana Massimo Rizzante dialoga con l’autrice.

Presso la libreria Tarantola, alle ore 18:00, Oscar Farinetti, presidente della catena “Eataly”, presenta la sua raccolta di poesie Quasi (La Nave di Teseo) insieme all’artista Marco Nerei Rotelli, autore delle illustrazioni del volume, e al filosofo Massimo Donà, che ha curato l’introduzione del libro.

Allo stesso orario, lo spazio Niduh in via Bezzecca è sede del dibattito tra i filosofi Tiziano Possamai e Igor Pelgreffi sul tema dell’abitudine tra condizionamento e libertà. Gino Colla partecipa in veste di moderatore.

La giornata si conclude con due eventi, entrambi alle 21:00: presso Lino’s & Co, ha luogo la presentazione di Epocalisse. Appunti di un cronista pessimista (Mimesis Edizioni) di Marco Pacini, caporedattore de “L’Espresso”. Interviene con l’autore anche Omar Monestier, direttore del “Messaggero Veneto”. Allo stesso orario, il Centro Balducci accoglie il dibattito del teologo Vito Mancuso e del sacerdote Pierluigi Di Piazza sul “Senso della bellezza” a partire dal libro La via della bellezza (Garzanti).


Tutti gli incontri sono aperti al pubblico e gratuiti.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori