Home / Cultura / Un solo giorno per tutte le nuove idee

Un solo giorno per tutte le nuove idee

Un solo giorno per tutte le nuove idee

Sabato 14 è la ‘Giornata del contemporaneo’: anche in regione, gallerie, musei ed atelier aperti per mostrare l’altra faccia dell’arte al grande pubblico. Con qualche differenza ‘geografica’

Qualsiasi gallerista e/o collezionista lo può confermare: promuovere – e vendere – l’arte contemporanea, specie quella del proprio territorio, comporta uno sforzo maggiore rispetto agli artisti che scelgono tuttora la strada del figurativo. Per portare l’arte del nostro tempo al grande pubblico, l’Amaci, associazione musei d’arte contemporanea italiani, promuove da ben 13 anni un evento speciale: la Giornata del contemporaneo, che anche quest’anno aprirà gratuitamente sabato 14 le porte dei 24 musei aderenti e un migliaio di realtà in tutta Italia, per presentare nuovi artisti e idee attraverso mostre, laboratori, eventi e conferenze.

Una cattiva notizia: in regione, nessuna struttura fa parte ufficialmente dell’associazione. La buona notizia: anche quest’anno si conta qualche decina di eventi sparsa tra le quattro province, con un programma multiforme che di anno in anno ha saputo regalare al grande pubblico un’occasione per vivere da vicino il complesso e vivace mondo dell’arte contemporanea. E ancora una volta, la Venezia Giulia si dimostra più attiva del ‘Friuli storico’ nel saper guardare alle novità (o, semplicemente, nel saperle presentare).

DA 13 ANNI, UN’ASSOCIAZIONE NAZIONALE PROMUOVE UN MONDO VIVACE E COMPLESSO
Transmedia di Staranzano organizza nella Galleria comunale d’arte contemporanea di Monfalcone Oltre il Tempo - Artisti per una cultura di pace, una selezione di opere e artisti da tutta Europa (ma anche dall’Iraq), che in 30 anni hanno aderito alle manifestazioni dell’associazione. L’architettura del progetto prevede l’utilizzo di molteplici ambienti per diversi eventi, dalla pittura e grafica alla fotografia, dalle installazioni alle performance, dall’arte digitale alla video arte, coinvolgendo anche la Barchessa di villa Vicentini-Miniussi a Ronchi dei Legionari e lo Spazio multimediale del Comune di Staranzano.

A Gorizia, l’associazione culturale Prologo offre ‘pezzi unici’ nell’esposizione Fuori rotta, che presenta lavori di artisti regionali realizzati con uno stile insolito. Ricca anche l’offerta del capoluogo regionale, che allo Studio Tommaseo, nell’ambito di ‘Trieste contemporanea’, presenta Letters 2015-2017 dell’astrattista inglese Ian McKeever, tra fotografia e pittura. Anche l’Atelier Home Gallery aderisce con Linee di fuga, mostra ‘bi-personale’ di Roberto del Frate e Roberta de Jorio, mentre sei studi cittadini partecipano in varie location con la ‘rassegna nella rassegna’ tra arte e fotografia ‘Open Studios’. Apertura speciale anche per Woland Art Club, a Portopiccolo, con una visita guidata all’arte diffusa della località, mentre Lux Art Gallery presenta le opere finaliste del Premio internazionale ‘Lynx’ e il Mini mu, museo dei bambini, apre Principi dell’avvenire, opere su carta di Adriana Rigonat.

Udine risponde con le 17 Vele in Castello del Centro friulano arti plastiche, un’innovativa opera corale per riscoprire l’autenticità della storia e dei rapporti umani. Adesioni anche dalla sede di Creaa di Elena Tammaro e Federica Manaigo, dove saranno allestite diverse postazioni multimediali sul tema Arte e impresa. Arts-Based Intervention, modelli a confronto.  Collettiva di artisti contemporanei (anche con prestiti esterni) alla galleria ‘Nuovo Spazio’, mentre la Stamperia d’arte Albicocco presenta Time, 19 opere grafiche di Massimo Poldelmengo. Adesioni nei propri studi anche da Francesca Musoni (Incontri, a Sanguarzo) e Olga Danelone, che nell’atelier di S. Giovanni al Natisone presenta Chimiche di comunicazioni. Un solo appuntamento nel Friuli occidentale: Pre_Mure, con Lucillo Santesso e Giovanni Gabassi, due pittori ospiti a Sesto al Reghena dello scultore Giulio Bornacin nella frazione di Mure.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori