Home / Economia / Gestione digitale dei libri contabili

Gestione digitale dei libri contabili

Con la Cciaa Udine prima iscrizione in Italia. A siglarla è la startup Foxwin Srl

Gestione digitale dei libri contabili

La Camera di Commercio di Udine è la prima in Italia ad aver iscritto un’impresa al portale Libri Digitali delle Camere di Commercio, servizio innovativo – realizzato da InfoCamere, la società di IT delle Camere di Commercio -  che consente alle imprese di gestire e conservare digitalmente in modo semplice e con risparmio di costi i libri d'impresa (libri sociali e contabili), sostituendo completamente le tradizionali modalità cartacea di tenuta, archiviazione e conservazione a norma, con pieno valore legale. La prima impresa ad aver completato la procedura, con l’assistenza del personale della Cciaa udinese è stata la startup innovativa Foxwin srl, che fin dalla sua nascita a fine 2016 si è sempre contraddistinta per l’impegno a perseguire tutte le opportunità dei servizi digitali offerti e progressivamente potenziati dalla Pubblica amministrazione.

Il servizio Libri Digitali consente alle imprese – società di persone e di capitali – di gestire in via telematica i Libri, utilizzare sistemi di pagamento elettronico e affidare in piena sicurezza la conservazione dei libri alla Camera di Commercio (la quale non ha alcun accesso al contenuto dei libri). Un’interfaccia intuitiva permette di organizzare i fascicoli della propria impresa per categoria e tipologia di libro e gli strumenti di ricerca consentono di individuare velocemente i documenti cercati. I Libri digitali non sono altro che documenti in formato Pdf, firmati digitalmente (PAdES - Pdf Advanced Electronic Signatures) dal legale rappresentante dell'impresa o da un suo delegato e come tali vengono conservati a norma.

A ogni caricamento il servizio si preoccuperà di "marcare digitalmente" ogni documento, garantendo la cosecutio dei documenti digitali caricati nel fascicolo secondo la normativa. Il servizio è sempre disponibile, anche da smartphone e tablet, dal portale libridigitali.camcom.it. L’accesso sicuro al servizio è garantito da SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) o CNS (Carta Nazionale dei Servizi), strumenti entrambi rilasciati anche dalla Camera di Commercio. Per aderire al servizio le imprese si iscrivono al portale, effettuano il pagamento del servizio con PagoPA e possono già accedere e creare i loro libri digitali.

“Si conferma dunque l’impegno della Camera di Commercio di Udine nello sviluppo di servizi online messi a disposizione dal sistema camerale tramite InfoCamere, in linea con la nuova competenza in tema di digitalizzazione che la riforma ha posto in capo alle Cciaa. L’obiettivo è garantire prestazioni sempre più rapide, comode ed efficaci alle imprese, per le quali queste procedure rappresentano anche un risparmio in termini di costi e tempi”, commenta il presidente camerale Giovanni Da Pozzo.

“Pensare di digitalizzare l’Italia senza prima digitalizzare le Pmi sarebbe una ‘mission impossible’ – ha detto il Direttore Generale di InfoCamere, Paolo Ghezzi -. Il sistema camerale italiano è consapevole di questa sfida e con InfoCamere è impegnato a sviluppare strumenti innovativi – come i libri digitali – innovativi, con l’obiettivo di allargare il più possibile la platea degli imprenditori digitali”.

Proprio pochi giorni fa la Cciaa udinese è stata la prima in regione a costituire una startup innovativa con la nuova procedura ai sensi dell’articolo 25 del Codice dell’amministrazione digitale, ossia senza notaio, con autentica da parte del Segretario generale conservatore del Registro imprese e assistenza pre e post costituzione da parte di personale qualificato camerale, modalità che consente tra l’altro alla startup innovativa di essere iscritta al Registro imprese immediatamente, ossia contestualmente alla costituzione. E Udine è all’avanguardia anche nella promozione del Cassetto digitale dell’imprenditore, impresa.italia.it, il portale che consente agli imprenditori di avere gratuitamente tutti i documenti aziendali sempre a portata di mano e in sicurezza, anche dal proprio smartphone. Udine a fine gennaio era ottava tra tutte le province italiane per imprese iscritte al portale in numeri assoluti e con il più alto indice per 10.000 imprese iscritte, (104 a fronte di una media italiana di circa 40).

0 Commenti

Cronaca

Spettacoli

Sport news

Politica

Cultura

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori