Home / Economia / Il futuro del lavoro nella società digitale

Il futuro del lavoro nella società digitale

Giornata all’insegna dell’industria 4.0 lunedì 21 maggio nel polo scientifico dei Rizzi, a Udine

Il futuro del lavoro nella società digitale

“Il futuro del lavoro nella società digitale. Lavori, professioni, competenze e impresa nell’era digitale e nell’industria 4.0” sono i temi al centro del convegno in programma all’Università di Udine lunedì 21 maggio dalle 14, nell’aula A del polo scientifico dei Rizzi, in via delle Scienze 206.

Introdurranno, dalle 14 alle 14.40 i rappresentanti degli enti organizzatori: Alberto De Toni (rettore Università di Udine); Antonio Piva (presidente Sez. Aica Triveneto); Fulvio Sbroiavacca, presidente della sezione Fvg dell’Aeit – Associazione italiana di elettrotecnica, elettronica, automazione, informatica e telecomunicazioni); Fabrizio Cattelan (vice presidente Confindustria Udine); Stefano Guatti (presidente Ordine Ingegneri Udine); Igor Giacomini (dirigente Ufficio Scolastico Regionale Fvg); Roberto Omenetto (presidente dell’Unione cristiana imprenditori dirigenti – Ucid di Udine); Lucia Cristina Piu (direttrice dell’Associazione piccole e medie industrie - Confapi Fvg); Sergio Comisso (presidente del collegio Periti Industriali di Udine); Laura Rizzi (delegata per l’orientamento dell’Università di Udine).

Il Convegno è organizzato da Aica Triveneto, Aeit FVG, Università di Udine, Confindustria di Udine, Ordine degli Ingegneri e Collegio dei Periti Industriali di Udine, Ucid Fvg, Confapi Fvg, Cna Territorio di Udine e l’Ufficio Scolastico Regionale. A livello locale l’organizzazione è affidata ad Agostino Dover e Antonina Dattolo, docenti di informatica del Dipartimento di Scienze matematiche, informatiche e fisiche dell’Università di Udine.

I lavori del convegno sono organizzati in due momenti. Dapprima la presentazione della ricerca “Il Futuro del Lavoro, tra impresa e lavoratori nella società Digitale – tecnologie informatiche e occupazione”, svolta da Sda Bocconi School of Management e Aica per capire come l’innovazione tecnologica e l’Industria 4.0 modificheranno il lavoro e le tipologie di competenze e dei lavori del futuro, e da cui è emersa una riflessione sistematica sul futuro dei nuovi lavori e quindi sulle nuove professioni, in particolare tecniche e informatiche, che nasceranno mentre scompariranno molti mestieri. Interverrà Pierfranco Camussone, della SDA Bocconi, che esporrà i risultati della ricerca presenti anche nel recente volume Lavoreremo ancora? – Tecnologie informatiche e occupazione (Egea, 2017), di cui è autore con Alfredo Biffi.

La seconda parte si svolgerà su tre tavole rotonde. La prima, dalle 15.30 alle 16.25, coordinata da Daniele Damele, di Federmanager Fvg, sarà dedicata a “Industria 4.0, Competenze, Passioni ed Occupazione”. Interverranno Alberto De Toni, rettore dell’Università di Udine, Antonio Maria Bardelli, padre del cento commerciale Città Fiera di Udine, vice presidente dell’Ucid e Francesco Zorgno, amministratore delegato della StartUp Clean BnB.

Dalle 16.25 alle 17 tavola rotonda su “Formazione Competenze ed Occupazione nella società digitale”. Interverranno, tra gli altri, l’Ufficio Scolastico Regionale sull’Alternanza scuola-lavoro, Antonina Dattolo e Agostino Dovier per l’Università di Udine, la rete nazionale dei Professionali sulla riforma dei professionali con l’informatica all’interno dei curricula, la Fondazione ITS per l’ICT e l’Excol con l’Istituto don Milani.

“Approfondimenti e testimonianze sul futuro del lavoro, competenze richieste ed occupazione, innovazione, StartUp e Imprese nell’industria 4.0” sarà il tema della terza tavola rotonda, dalle 17 alle 18.30. Coordinati da Università di Udine (Pierluca Montessoro e Gian Luca Foresti) e Confindustria Giovani di Udine (Davide Boeri), economisti, imprenditori e StarUp porteranno le loro testimonianze, con approfondimenti sul futuro del lavoro e nuove competenze richieste dalle imprese. Seguiranno, dalle 18.30 alle 18.55, la discussione e le conclusioni.

Hanno collaborato, tra i Partner, Sda Bocconi, Federmanager Fvg, Isaca Venice, Alsi - Associazione Laureati in Informatica, Apco - Associazione Italiana Consulenti di Management Fvg, Fondazione Its per l’Ict J.F. Kennedy, Rete nazionale istituti professionali dei servizi commerciali, l’Associazione Nazionale Pedagogisti Italiani – Fvg, Polo Tecnologico di Pordenone e molti altri Partner che effettuano diversi interventi (elenco completo nella allegata locandina).

Il Convegno è attività di orientamento dell’Università di Udine e la partecipazione all'evento consente il riconoscimento di ore di Alternanza scuola-lavoro.

0 Commenti

Cronaca

Spettacoli

Sport news

Politica

Cultura

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori