Home / Economia / Il premier Conte in visita alla startup friulana Clairy

Il premier Conte in visita alla startup friulana Clairy

Il presidente del Consiglio ha fatto tappa nella sede milanese dell'azienda, made in Pordenone

Il premier Conte in visita alla startup friulana Clairy

Una settimana piena di impegni e di grosse novità per la startup pordenonese Clairy, che ha conquistato il mondo con il suo purificatore d’aria naturale, iniziata con la visita del presidente del consiglio Giuseppe Conte presso la sede di Milano dell’azienda. Durante l’incontro, il ceo Paolo Ganis e il cdo Vincenzo Vitiello si sono confrontati con il Premier su tematiche quali innovazione, sostenibilità e imprenditorialità, presentando la propria idea di economia circolare e di salvaguardia dell’ambiente. Il presidente si è dimostrato molto interessato al progetto, complimentandosi per l’idea e chiedendo informazioni dettagliate sul funzionamento del purificatore d’aria naturale che ha spopolato ianche oltreoceano in questi ultimi due anni.

Settimana che è proseguita con la partecipazione di Clairy a Unicredit Start Up Academy, un progetto della banca Unicredit che ha selezionato le migliori startup italiane per cinque giorni di mentorship presso la sede nella torre di Piazza Gae Aulenti a Milano. Giovedì invece Clairy è stata invitata a parlare alla conferenza stampa di presentazione di SAP NOW al Fiera Milano City, chiamati dall’amministratore delegato di SAP Italia Luisa Arienti come esempio di giovane azienda innovativa in forte crescita, accanto a colossi come iGuzzini e Grusspo Feralpi.

Infine il prestigioso evento Mashable, dove il Facebook advertising specialist di Clairy, Francesco Agostinis, ha parlato della sua esperienza di vendita attraverso i social network, e il Treviso Creativity week, dove il ceo dell’azienda Paolo Ganis ha insegnato alle giovani start up come creare e fare un pitch vincente.

Una settimana che è solo l’inizio di un periodo che vede l’azienda friulana proiettata verso importanti snodi: la presentazione di Natede, il secondo prodotto del brand, al CES di Las Vegas, la progettazione di nuovi prodotti e altre novità importanti presto in arrivo.

Clairy è una startup focalizzata sulla salute e sul benessere sviluppando prodotti ibridi che combinano natura, tecnologia e design Made in Italy, fondata dal pordenonese Alessio D'Andrea, dal codroipese Paolo Ganis e dal bresciano Vincenzo Vitiello. Clairy ha presentato il suo primo prodotto al CES di Las Vegas nel 2016 ed è stata poi incubata per 3 mesi nella Silicon Valley da Plug and Play Ventures, uno degli acceleratori più importanti del mondo. Clairy è il primo produttore di purificatori d’aria naturali che usa il potere delle piante per eliminare l’inquinamento. Clairy è anche vincitore di numerosi premi come l’European Design Award, il Bosch Pitching Contest e il P&G Pitching Contest e di un finanziamento di 2 Milioni di Euro da parte dell’Unione Europea in occasione del progetto “Horizon 2020”.

Lanciata nel 2016, Clairy è una società privata, con sede a Pordenone, Italia, con uffici a Milano e San Francisco.

0 Commenti

Cronaca

Spettacoli

Sport news

Politica

Cultura

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori