Home / Economia / Sale l’attesa per Samuexpo 2018

Sale l’attesa per Samuexpo 2018

Dall’1 al 3 febbraio, a Pordenone torna il grande salone internazionale dell’industria, con 550 marchi in mostra

Sale l’attesa per Samuexpo 2018

Samuexpo 2018, il grande salone dell’industria che raccoglie le manifestazioni professionali di Pordenone Fiere, è in programma nel quartiere fieristico pordenonese dall’1 al 3 febbraio. In questi tre giorni si terranno in contemporanea: SamuMetal, 19° Salone delle macchine e utensili per la lavorazione dei metalli, SamuPlast, 13° Salone delle lavorazioni plastiche e SubTech, 13° Salone della subfornitura metalmeccanica, manifestazioni che sono diventate ormai punto di riferimento nel panorama delle fiere professionali italiane, un’importantissima occasione di incontro per stringere nuove e proficue relazioni di business tra i produttori di macchinari e tecnologie per l’industria manifatturiera e i loro clienti finali, distributori e buyer.

IN NUMERI. Sette padiglioni, dal n. 4 al n. 10, per una superficie totale di 18.000 mq saranno dedicati a SamuMetal. Qui esporranno le maggiori imprese italiane e i gruppi leader internazionali nei settori delle lavorazioni meccanica, taglio e deformazione della lamiera, utensileria, robotica ed automazione. SubTech, dedicato alla subfornitura metalmeccanica occuperà oltre 6.000 mq di area espositiva (pad. 3 e mezzo pad. 2) con oltre 100 aziende partecipanti in maniera autonoma o in aree organizzate dalle principali associazioni di categoria del Nordest. SamuPlast, giunto alla sua 13^ edizione, si è affermato come salone d’eccellenza per le tecnologie, macchine e materiali per la lavorazione della plastica, si rivolge ad operatori di aziende manifatturiere impegnate dei processi di ideazione, progettazione e produzione di componenti e prodotti finiti, 6.000 mq di area espositiva sono dedicati a questa manifestazione (pad. 1 e una parte del pad. 2).

In totale quindi SamuExpo con i suoi 450 espositori presenti direttamente in fiera in rappresentanza di oltre 550 marchi occuperà 30.000 mq di area espositiva della Fiera di Pordenone; sono coinvolti tutti i 9 padiglioni in muratura e si è resa necessaria la realizzazione di due tecnostrutture, padiglione 10 nell’area del parcheggio nord, e padiglione 5bis come appendice del padiglione centrale, per ospitare tutte le aziende presenti. Un risultato che centra l’obiettivo che Pordenone Fiere si era data con questa manifestazione e segna una crescita del 20% rispetto all’edizione 2016 che già aveva segnato un record nel numero degli espositori.

Sono presenti in un numero maggiore rispetto alle scorse edizioni marchi di rilevanza internazionale provenienti da tutta Italia e da Germania, Svizzera, Spagna e Austria tanto che Pordenone Fiere punta a rinnovare la certificazione di “manifestazione internazionale” che Samuexpo aveva già ottenuto nel 2016. Il calendario della Fiera di Pordenone conta già ora 7 manifestazioni internazionali: Sicam, Coiltech, Happy Business to You, Rive, Aquafarm Samumetal e Samuplast appunto. Sono 15.000 i visitatori attesi da tutto il Nord Italia e dagli stati confinanti del Centro-Est Europa, imprenditori e manager di aziende del comparto meccanico e plastico che cercano alla Fiera di Pordenone offerte e proposte per rinnovare o ampliare gli impianti della propria produzione, subfornitori per parti di prodotto finito, partner tecnologici e progettuali.

Samuexpo è nel 2018 l’unica occasione di confronto per operatori dal cui business dipende l’andamento di interi comparti economici del made in Italy e proprio verso questo evento fieristico sono rivolti gli occhi delle categorie economiche coinvolte ma anche di territorio ed istituzioni che attendono proprio dalla Fiera di Pordenone importanti indicazioni sull’andamento del comparto.

FABBRICA 4.0. La contemporanea presenza delle 3 manifestazioni Samumetal, Samuplast, Sutech accredita la Fiera di Pordenone come punto di riferimento tecnologico per il settore della meccanica e della plastica, un’occasione unica per le aziende dei settori coinvolti anche per fare il punto sull’innovazione. Nasce proprio con questo obiettivo il nuovo salone tematico che fa il suo debutto a Samuexpo 2018: si tratta di Fabbrica 4.0, Digital Revolution Area, uno spazio espositivo e dimostrativo nel padiglione 5bis dedicato a workshop aziendali dove verranno approfondite e presentate alcune delle novità di quella che è ormai definita la 4^ rivoluzione industriale e che porterà la produzione industriale verso la completa automazione e interconnessione.

All’interno di quest’area si potranno trovare esempi e dimostrazioni di prodotti e servizi che adottano le tecnologie definite abilitanti dal piano nazionale Industria 4.0 come: robot collaborativi interconnessi, stampanti in 3D connesse a software di sviluppo digitali, realtà aumentata a supporto dei processi produttivi, simulazioni tra macchine interconnesse per ottimizzare i processi. Il concetto di Industria 4.0 coinvolge non solo le macchine ma anche l’integrazione di informazioni lungo la catena del valore dal fornitore al consumatore, la comunicazione multidirezionale tra processi produttivi e prodotti, la gestione di elevate quantità di dati su sistemi aperti, la cyber-security e la Big Data Analytics, temi che saranno sviluppati all’interno della manifestazione.

Accanto a SamuExpo, si sono schierate le principali associazioni di categoria in rappresentanza dei soggetti economici del territorio a sostegno di questa manifestazione da cui tutti si attendono ottime occasioni di business. Sono partner della manifestazione: Unindustria e Camera di Commercio di Pordenone, Comet, Distretto Della Componentistica e Termoelettronica, Cna Veneto.

Samuexpo, Fiera di Pordenone, 1-2-3 febbraio 2018. Orario: giovedì 1 e venerdì 2 dalle 9.30 alle 18 e sabato 3 dalle 9.30 alle 17.

Ingresso gratuito Nord e Sud con registrazione. www.samuexpo.com

0 Commenti

Cronaca

Spettacoli

Sport news

Politica

Cultura

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori