Home / Economia / Turismo in regione: +9,2 per cento di presenze

Turismo in regione: +9,2 per cento di presenze

Netto aumento dei turisti nei primi tre mesi del 2015 in tutta la regione, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno

Turismo in regione: +9,2 per cento di presenze

"Siamo a un +9,2 per cento di presenze turistiche (+59.000 in valore assoluto) nei primi tre mesi del 2015 in tutta la regione, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Un dato così positivo, oltre a rappresentare un buon auspicio per questa stagione estiva, non veniva registrato da molto tempo".

Il vicepresidente della Regione Friuli Venezia Giulia e assessore alle Attività produttive Sergio Bolzonello delinea così il quadro sul turismo in regione, con particolare riferimento, appunto, ai risultati conseguenti l'adozione del Piano strategico di TurismoFVG.

Per l'ambito del mare, se consideriamo il mese di maggio, le proiezioni indicano un +28,5 per cento di presenze (+114.775 valore assoluto) a Grado e un +26 per cento di presenze a Lignano (+246.706 valore assoluto). Di questi, Grado registra il +33,6 per cento di stranieri e Lignano il +60,29 per cento, sempre per quanto riguarda le presenze.

Per maggio i dati sono ancora provvisori, ma tali da far intuire un incremento del trend. Per la montagna, parlando di dati consolidati, nei primi tre mesi del 2015 il totale delle presenze registra un +9,6 per cento (237.097 contro 216.268 della passata stagione), con l'interessante dato del Tarvisiano in netto recupero rispetto allo stesso periodo dell'anno passato, con un +18,7 per cento.

Dati positivi anche per le prenotazioni on-line, con la premessa che il Friuli Venezia Giulia rientra sia in quel 33 per cento di Regioni e Province autonome italiane che offrono la prenotazione on-line sul portale ufficiale, sia nell'esiguo 14 per cento di Enti che permettono l'acquisto di servizi/prodotti sul portale medesimo. È una delle sole cinque Regioni italiane a presidiare tutti i principali social media con un profilo proprio.

Da gennaio a fine maggio sono state registrate 177 nuove adesioni al sistema di prenotazione del portale del turismo regionale, portando il numero degli operatori turistici a 882. Le prenotazioni, nello stesso periodo, sono state 203, con una percentuale di incremento del +86 per cento.

"La strada che abbiamo seguito per definire le linee di sviluppo turistico della regione e che sta dando questi frutti - ha spiegato Bolzonello - è quella di un Piano strategico che ci permetta di avere una visione a lungo termine. Il rinnovo di TurismoFVG, anche nel suo management, è una tappa del percorso verso un nuovo metodo di lavoro. La fase successiva, che ritengo imprescindibile, è quella di saper fare sistema fra tutti gli attori".

"L'interconnessione tra pubblico e privato, la formazione e la preparazione - ha proseguito il vicepresidente - sono imperativi per una destinazione turistica di successo. Il tempo dei finanziamenti a pioggia e del sistema contributivo è tramontato, occorrono formazione e professionalità per adeguarsi a un mercato turistico in profonda evoluzione e sempre più esigente".

In tema di finanziamenti europei, TurismoFVG ha investito molte risorse sulla formazione, anche con l'apertura di quattro Tavoli con gli operatori del turismo, con i Gruppi di Azione Locale (GAL), con i Parchi e le Riserve, con le industrie culturali e creative, altri sono in programma.

Da questo percorso di ascolto e dialogo, stanno emergendo temi chiave di lavoro, snodi da affrontare, questioni su cui confrontarsi trasversalmente. Gli incontri servono soprattutto a illustrare le opportunità offerte dalla programmazione comunitaria e le modalità per accedervi.

Un'opportunità offerta agli operatori che va colta principalmente per accrescere la capacità progettuale dei partecipanti.

0 Commenti

Cronaca

Spettacoli

Sport news

Politica

Cultura

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori