Home / Gusto / Raccolti oltre 40 quintali di olive per l'Uliu Bisiac

Raccolti oltre 40 quintali di olive per l'Uliu Bisiac

Festa sabato 18 e domenica 19 all'insegna della beneficienza a Ronchi

Raccolti oltre 40 quintali di olive per l'Uliu Bisiac

Un fine settimana dedicato alla solidarietà e alla buona cucina, quello che sta per arrivare. Quasi terminata la raccolta delle olive, è tempo, il 18 e 19, per i doverosi festeggiamenti. Nelle aree del circolo Acli di Ronchi dei Legionari a partire dalle 14 si potrà degustare e acquistare le bottiglie dell’olio extravergine di oliva prodotto interamente in Bisiacaria. Sfiorati i quaranta quintali di raccolta per l’anno 2017, tra giardini di abitazioni private e campi, mentre è in corso in questi giorni la procedura di imbottigliamento. L’intero ricavato, come ogni anno dal 2009 ad oggi, verrà interamente devoluto in beneficenza ed associazioni bisognose del mandamento. “Tanto l’entusiasmo dei volontari” raccontano dal Gruppo Spontaneo Uliu Bisiac “anche se rimane il rammarico per non aver potuto soddisfare molti cittadini che avevano chiamato gli organizzatori per offrire le olive dei loro alberi. Un vero boom” commentano “che sta a significare quanto sia sentita e partecipata questa iniziativa”.

Si affinano anche le tecniche di lavorazione, grazie alla costruzione di una macchina defogliatrice che consente la consegna, al frantoio, di olive ben pulite da ogni presenza di fogliame, aumentando anche la qualità del prodotto finito. Il ringraziamento dei volontari anche all’Associazione del Pedale Ronchese per il prestito di un furgoncino che ha reso possibile il trasporto di oltre 6 quintali di olive fino a Cividale. Soddisfazione per gli organizzatori anche a seguito della consegna, questa primavera, da parte della Consulta Regionale nella Medaglia d’oro per la solidarietà. Un doveroso ringraziamento a chi si prodiga, attraverso questa iniziativa, per il prossimo.

Nel programma anche una conferenza su ‘Benefici Olio e Ulivo’ sabato 18 alle 15.30 mentre alle 15 un concerto della banda della Società Filarmonica Giuseppe Verdi. Domenica sera dalle 17, poi, musica dal vivo. 

0 Commenti

Economia

Sport

Spettacoli

Politica

Tendenze

Gusto

Viaggi

Salute

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori