Home / Gusto / Sale l’attesa per Cantine Aperte

Sale l’attesa per Cantine Aperte

Il 26 e 27 maggio, si rinnova l’appuntamento con il meglio della viticoltura friulana

Sale l’attesa per Cantine Aperte

C’è fermento nel mondo dell’enoturismo anche in considerazione della nuova legge nazionale che regolamenterà questo settore in costante e forte espansione. E proprio per recepire questo cambiamento, la 26° edizione di Cantine Aperte – appuntamento sabato 26 e domenica 27 maggio in oltre 60 cantine di tutta la regione – quest’anno introduce un’importante novità. Per soddisfare ogni tipo di enoturista le cantine si presenteranno al pubblico di appassionati con modalità diverse: potrete infatti visitare le aziende liberamente senza prenotazione (classico format di Cantine Aperte), oppure conoscere le cantine con visite o esperienze emozionali solo su prenotazione (a pagamento). Per agevolare la scelta di quale cantina visitare, le attività proposte sono identificate con delle icone a sfondo verde se gratuite, a sfondo rosso se a pagamento.

Dalle Grave ai Colli Orientali, dal Carso al Collio, Cantine Aperte offre la possibilità agli enoturisti di scoprire e degustare l’ampio ventaglio di produzioni che, grazie alle diverse conformazioni e ai microclimi regionali, rendono il Friuli Venezia Giulia una terra d'eccellenza per grandi vini.

Due giorni ricchi di iniziative per vivere pienamente il magico e variegato mondo del vino: visite in cantina, degustazioni, prelibatezze enogastronomiche, escursioni nei vigneti e momenti dedicati alla musica e all’arte arricchiranno la vostra personale esperienza di Cantine Aperte.

Cantine Aperte e… Golosità. Assaggi di prelibati prodotti tipici locali (come i formaggi della Latteria di Venzone), sapori in vigna, degustazioni guidate di abbinamento cibo/vino, verticali di prestigiose annate, le golose Cene con il Vignaiolo (sabato sera, solo su prenotazione) e i Piatti di Cantine Aperte (domenica nelle cantine aderenti).

Cantine Aperte e… Esperienze per tutti i gusti. Escursioni a piedi, in bicicletta o fuoristrada, passeggiate nelle vigne o in parchi letterari, esposizioni e creazioni artistiche, musica dal vivo, visite a dimore storiche, ville, castelli e abbazie… c’è davvero l’imbarazzo della scelta per soddisfare vari interessi e passioni, senza dimenticare i più piccoli che potranno divertirsi con spazio giochi a loro dedicati e laboratori creativi. Inoltre, imperdibile appuntamento con un laboratorio meditativo sensoriale sul vino in vigna!

Cantine Aperte e… Solidarietà. Da quasi 20 anni Cantine Aperte in Friuli Venezia Giulia sostiene le meritevoli iniziative dell’Unicef: si rinnova infatti la collaborazione con i Comitati Provinciali FVG e nelle cantine troverete l’originale kit degustazione, calice e tracolla che, oltre a permettervi l’accesso alle degustazioni, vi permetterà di sostenere l’Onlus con la campagna “Bambini in pericolo”.

Scoprite le modalità di partecipazione, i Piatti Cantine Aperte, i menù delle Cene con il Vignaiolo e tutte le informazioni sulla grande festa dell’enoturismo sul sito www.cantineaperte.info dove potrete anche scaricare la Mappa di Cantine Aperte.

Inoltre, tutti gli amici enoturisti che vogliono essere sempre informati sulle news della manifestazione possono seguire gli aggiornamenti pubblicati, in tempo reale, sulla pagina Facebook MtvFVG, sul profilo Twitter @MTVFVG e Instagram mtv_friulivg.

Cantine Aperte in Friuli Venezia Giulia è organizzato dal Movimento Turismo del Vino FVG con il supporto di PromoTurismo FVG. Si ringraziano per la collaborazione i partner e gli sponsor tecnici di Cantine Aperte: Strada del Vino e dei Sapori del Friuli Venezia Giulia, Vino e Sapori FVG, Del Torre, Toffoli Serramenti, Acqua Dolomia, Juliagraf, Il Maggese / Novalis, Latteria di Venzone e Latte Carso, AsterCoop Madimer, Q.B. Quanto Basta.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori