Home / Gusto / Tutto pronto per la Fiera regionale dei Vini di Buttrio

Tutto pronto per la Fiera regionale dei Vini di Buttrio

Dall’8 al 10 giugno in Villa di Toppo Florio scatta l’86esima edizione della kermesse, con un ricco calendario di eventi

Tutto pronto per la Fiera regionale dei Vini di Buttrio

Raccontare la storia di un territorio, le sue origini, le sue tradizione, gli usi e i costumi. Farlo attraverso una kermesse che esalta uno dei prodotti d’eccellenza del Friuli Venezia Giulia e più in generale di tutto il Paese: il vino, nettare degli dei amato in patria e forse ancor di più nel mondo. Potremmo riassumere così l’obiettivo della Fiera regionale dei Vini di Buttrio, giunta all’86esima edizione e che si terrà dall’8 al 10 giugno in Villa di Toppo Florio. Si tratta della più antica manifestazione enoica italiana, dove sarà possibile scoprire le eccellenze della regione Friuli Venezia Giulia, ma anche del resto d’Italia. Da 86 anni, infatti, la Fiera regionale dei Vini di Buttrio narra delle antiche tradizioni collegate alla coltivazione della vite e alla produzione di vino del Friuli permettendo alle migliaia di ospiti che la visitano di comprendere quanto lavoro ci sia dietro un’etichetta e imparando a degustane le principali peculiarità. Alla presentazione erano presenti: l’assessore regionale alle risorse agroalimentari e forestali Stefano Zannier, il sindaco Giorgio Sincerotto, il presidente della Pro Loco Buri Emilio Bardus, Giulio Palamara di Ersa e Tiziana Pittuelli, responsabile marketing per Fvg di Despar.

LE DATE. La kermesse prenderà il via venerdì 8 giugno alle 18.30 nella sala polifunzionale di Villa di Toppo-Florioa cui seguirà un brindisi con i Filari di Bolle. Il programma proseguirà alle 20 con la visita al Museo della Civiltà del Vino e l’originale spettacolo “Side Kunst Cirque "Laerte". Inoltre, alle 21 i presenti potranno partecipare all’affascinante visita notturna del parco archeobotanico o ascoltare il travolgente repertorio musicale di Ruggero de I Timidi Show che si esibirà nel parco della Villa.

Sabato 9 giugno, invece si comincia con laboratorio “Il parallelo del gusto: Vino e formaggio” a cura di Vinibuoni d’Italia, fissato per le 10.30 a cui seguirà quello dedicato alle “Mille bolle di autoctoni - Filari di Bolle” a cura di Onav. Nel pomeriggio sono in programma altri momenti di approfondimento ma anche di sport con la partenza gara podistica competitiva Trofeo Fiera Regionale dei Vini di Buttrio a cura dell'Asd Maratona Città del Vino. Con il calar della sera “Visita notturna al parco archeobotanico” a cura di Una Gita in Villa e alle 21 il concerto Abba Show. Domenica, alle 8, tutti pronti ad andar per vigne con la manifestazione Cicloturistica a cura di GS Ciclismo Buttrio. A seguire lavoratori e convegni dedicati alla tavola e all’alimentazione mentre nel pomeriggio, alle 15, l’imperdibile corso “scopriamo il Bonsai” a cura dell'associazione Laboratorio Arte Bonsai Buttrio, alle 16 laboratori e degustazione guidata “Sapori del nostro territorio” a cura di Despar con lo chef italo-sloveno Igor Peresson, mentre alle 18 ci sarà la possibilità di scegliere tra Passeggiando per il bosco, percorso dedicato ai bambini con laboratorio creativo; lo show cooking Pezzata Rossa con lo chef Daniele Cortiula e Musica con Le Origini. Alle 21 Concerto Mogol + live band Innocenti evasioni cover band di Lucio Battisti e a seguire l’estrazione della lotteria,  con primo premio una splendida vettura.

VINIBUONI D'ITALIA. Grazie alla collaborazione instaurata da alcuni anni con Vinibuoni d’Italia, la Fiera Regionale dei Vini di Buttrio potrà offrire in degustazione la migliore produzione nazionale di vini da vitigni autoctoni. Infatti all’interno di Villa di Toppo Florio la guida del Touring Club Italiano allestirà Enoteca Italia, un ineguagliabile banco di degustazione in cui saranno presenti oltre 340 tipologie di vini provenienti da tutte le regioni della Penisola. Un banco degustazione del tutto eccezionale, poiché in un solo spazio sarà possibile apprezzare un numero elevato di vini rappresentativi del prezioso e unico mosaico vitivinicolo che il mondo intero ci invidia, selezionati dalla Guida Vinibuoni d’Italia per la loro piacevolezza, per la loro bevibilità e per la corrispondenza netta che esprimono con il vitigno e il territorio di appartenenza.

In anteprima assoluta a Buttrio si potranno anche degustare i vini delle aziende che sono state selezionate nella Regione Friuli Venezia per l’edizione 2018 della guida Vinibuoni d’Italia. Infatti nel corso del corrente mese di maggio le commissioni regionali della guida hanno degustato i vini di oltre 180 aziende che hanno inviato i campioni per le selezioni.

GLI INTERVENTI. L'assessore Zannier è intervenuto oggi a Udine, nel palazzo della Regione, alla presentazione della 86^ fiera regionale dei vini di Buttrio che si svolgerà nei giorni 8, 9 e 10 giugno nella Villa Di Toppo Florio del comune collinare, sottolineando come proprio questo evento sia un esempio di come attorno ad una fiera regionale dedicata al vino "si presentino una serie di iniziative che non sono solo riferite al vino ma, all'interno di un contenitore già costituito, si offre una proposta unitaria di marketing del territorio".

"La multidisciplinarietà all'interno del marketing è fattore indispensabile" ha aggiunto Zannier, sottolineando come "la vera sfida è far comprendere agli attori dell'agroalimentare, ma non solo, che il Friuli Venezia Giulia necessita di una promozione complessiva che deve guardare ai mercati esteri con proposte a pacchetto".

“La Fiera regionale dei Vini di Buttrio si appresta a vivere la sua 86^ edizione", ha detto il Sindaco Sincerotto. "La Fiera regionale dei Vini ha lo scopo di valorizzare i prodotti enogastronomici d’eccellenza della nostra regione, dai vini alle carni passando per i formaggi, esaltando i prodotti poco conosciuti, ma assolutamente imperdibili. La kermesse è un appuntamento immancabile per tutte le persone che mettono al primo posto la qualità dei prodotti e che desiderano degustare le eccellenze diventate simbolo della nostra regione in Italia e nel mondo. Una manifestazione possibile grazie anche all’impegno dei volontari senza i quali non sarebbe realizzabile”.

"Desidero esprimere a nome mio e del Consiglio Direttivo un caloroso benvenuto a tutti i visitatori della 86^ Fiera Regionale dei Vini di Buttrio", ha aggiunto Bardus. "Anche quest’edizione ha lo scopo di promuovere il territorio, valorizzando diversi prodotti autoctoni regionali, a partire da quello per eccellenza che ci caratterizza come paese, ossia il vino prodotto da nostri vitigni. La collaborazione con l’Ersa e la Guida Vini Buoni d’Italia, che prosegue con immutata sinergia, consente a Buttrio di essere ancora una volta una vetrina dei vini autoctoni, provenienti da diverse regione italiane, che potranno essere degustati durante i tre giorni della Fiera. Attenzione particolare verrà riservata alle famiglie ed ai bambini con diverse iniziative atte a trasmettere tradizioni culturali ed enogastronomiche. Concludendo sento il dovere di esprimere il più cordiale ringraziamento alle persone, istituzioni, enti e sponsor senza il cui concreto supporto sarebbe irrealizzabile la nostra Fiera”.

TOUR IN VIGNA. Wine Buri Bus: Un autobus trasporterà i participanti da Villa di Toppo-Florio all'Azienda Vitivinicola Livon immersa nei vigneti di Dolegna del Collio. Seguirà la visita all'Acetaia dell'azienda Midolini per conoscere l'arte della produzione dell'aceto balsamico. Al ritorno in Villa, lo chef Paolo Zoppolatti riceverà i partecipanti e farà degustare loro pietanze preparate con carne di Pezzata Rossa Italiana, formaggi caprini, prosciutto Testa & Molinaro e aceto balsamico Asperum. Info su www.friuliviadeisapori.it. (Prezzo 20€, prenotazione obbligatoria presso la Pro Loco (fisicamente o via mail) e pagamento alla prenotazione)

BIRRIFICI. Oltre al buon vino potrete degustare anche numerose birre artigianali prodotte dal microbirrificio indipendente Borderline Brewery di Buttrio e dal Birrificio Campestre di Corno di Rosazzo. Tra sapori tradizionali e sperimentazione di nuovi ingredienti e aromi, potrete attingere ad un’ampia scelta di birre artigianali scure o chiare, dal gusto intenso o delicato.

ERSA. Mostra Mercato all'interno della Villa di Toppo Florio destinata alla promozione dei prodotti caprini regionali con 4 degustazioni guidate (per 40 persone circa).

Attività per la promozione dei prodotti del Consorzio "La Pezzata Rossa del FVG” realizzazione di un'area all'interno della Villa di Toppo Florio destinata alla promozione dei prodotti del Consorzio. Non mancheranno show-cooking (per 40 persone circa), con abbinati vini prodotti da vitigni autoctoni regionali utilizzo di prodotti del Consorzio per la preparazione di alcuni piatti proposti nell'area "Ristorazione" in occasione della Fiera.

6 degustazioni guidate (per 40 persone circa) nelle quali dovranno essere presenti vini prodotti da vitigni autoctoni regionali e prodotti agroalimentari regionali (selezionati dai coordinatori FVG di ViniBuoni d’Italia).

CONVEGNI. Venerdì 08/06 – ore 17.00: Conferenza stampa per la presentazione del marchio "Cuore caprino" in collaborazione con ERSA e AAFVG
Sabato 09/06  – ore 12.30: Conferenza stampa di presentazione del convegno promosso da ERSA sull'indagine statistica del settore vitivinicolo regionale nel FVG
Domenica 10/06 – ore 11.30: Convegno "Alimentazione. Salute. Territorio. Il valore del prodotto locale" a cura di ERSA.

SPETTACOLI. Side Kunst Cirque presenta “Laerte” di e con Philine Dahlmann, Edoardo Demonts, Giacomo Martini, Salvatore Frasca. Venerdì alle 20.30, sabato e domenica alle 20, Side Kunst Cirque presente "Laerte", uno spettacolo che sfida il consueto meccanismo di creazione e produzione dello spettacolo. Laerte si crea direttamente in scena e dentro il suo spazio avanza insieme ai suoi spettatori verso la sua mutevole forma. Mentre i basamenti con i loro carichi di uomini e cose sfidano il mare, miraggi, tempeste e balene agitano le notti di alcuni personaggi in un porto. Nell'attesa che si crea per salpare, sogni e incubi come arpioni trafiggono i loro pensieri che si trasformano in salti, prodezze, giochi perigliosi per ingannare il tempo. Laerte omaggia il mare, alle sue maestose onde che decidono quali destini scompigliare.

È un collettivo di giovani artisti nato dall’esigenza di una narrazione creativa a servizio della gente. La metafora del circo fa da sfondo agli itinerari di ricerca che attraverso competenze professionali di diverso valore artistico e pedagogico conducono il Circo all’inCirca sia sui terreni della performance dal vivo, che su quelli dell’educazione, della disciplina sportiva e dell'impegno sociale.

Immaginato e creato da giovani professionisti friulani, il Circo all’inCirca in Regione Fvg si fa promotore di una serie di iniziative finalizzate non solo a far conoscere al pubblico friulano il circo contemporaneo attraverso artisti di fama europea, ma anche a far provare in prima persona le discipline del circo a bambini e adulti. Diversi e sorprendenti fenomeni producono un unico spettacolo, così nelle proposte dell’associazione diversi settori eterogenei tra loro creano percorsi trasversali di comunicazione, ricerca e formazione.

CONCERTI. "Innocenti Evasioni - Omaggio a Lucio Battisti" è un progetto che nasce con un obiettivo ambizioso: portare sul palco i brani dell'indimenticabile Lucio Battisti seguendo nella maniera più fedele possibile ciò che il suo genio aveva creato. Il repertorio va dagli esordi al Cantagiro fino all'ultimo periodo del sodalizio Battisti - Mogol, al quale viene riservata una particolare attenzione. Lo spettacolo ricrea l'atmosfera coinvolgente e spensierata dei concerti del grande cantautore spaziando dalle indimenticabili ballate, al rock d'avanguardia, alle atmosfere disco di fine anni '70. www.luciobattistitributeband.it

Ruggero de I Timidi torna a... Buttrio in formazione acustica. Dopo la partecipazione a 90 Special su Italia 1 e dopo la presentazione del primo “vino timido” (il Rougero), il cantante confidenziale friulano ci presenta in anteprima anche alcuni brani tratti dal nuovo album in uscita a settembre.

Due ore in cui vengono proposte le canzoni più famose della band svedese, suonate e cantate rigorosamente dal vivo, ma non solo. Un vero e proprio spettacolo, con coreografie, cambi costume, effetti scenici... tutto rigorosamente Abba, per essere coinvolti nei mitici anni ’70.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori