Home / Il Friuli / Il Friuli in edicola, 20 luglio 2018

Il Friuli in edicola, 20 luglio 2018

Il Friuli in edicola, 20 luglio 2018

Italiani in minoranza - Classi ghetto in Fvg: in 52 scuole i bambini stranieri sono oltre il 40%. Il caso Monfalcone e i problemi per l’insegnamento

Italiani in minoranza - Classi ghetto in Fvg: in 52 scuole i bambini stranieri sono oltre il 40%. Il caso Monfalcone e i problemi per l’insegnamento

Così ho salvato mia figlia - Un legame che cambia all’improvviso, i silenzi, le bugie e poi il dramma della droga. Ma uscirne si può. Ecco la storia di chi ci è riuscito
Un tunnel. Un incubo. Un inferno. Sono queste le parole che genitori e parenti di ragazzi e ragazze tossicodipendenti usano per descrivere la loro situazione. La lotta quotidiana contro le bugie, i sensi di colpa, la paura. Una paura che non ti abbandona più anche quando riesci a salvare la persona che ami da questo tormento. A raccontarci la sua esperienza vissuta accanto alla figlia Marianna (nome di fantasia), caduta nella spirale della tossicodipendenza è Lucio, 71 anni di Sacile, che ha poi deciso di continuare a lottare e a impegnarsi nell’Anglad (associazione nazionale genitori per la lotta alla droga).
Leggi il resto nel numero in edicola

Il banco sfama 52.000 persone ogni anno - Un’azienda di 60 volontari che aiuta oltre 51.000 persone, raccogliendo quasi 2800 tonnellate di cibo all’anno. Questo è il Banco alimentare, un’associazione la cui missione è quella di raccogliere e redistribuire a chi ha bisogno prodotti di prima necessità
I maggiori fornitori sono la grande distribuzione o la generosità dei privati. “La nostra è una realtà che si ritrova a combattere ogni giorno con un aumento allarmante della povertà, soprattutto tra le famiglie friulane - spiega il responsabile della Colletta alimentare Paolo Pecile -. Dal 2014 sono loro che costituiscono oltre il 50% degli assistiti. A tutti distribuiamo circa 4-5 chilogrammi di alimenti al mese: ancora troppo poco rispetto alle vere necessità”.
Leggi il resto nel numero in edicola

L’ospedale ostacola il dono - Udine - Di domenica donazioni di sangue solo su prenotazione. Zero flessibilità organizzativa del Centro trasfusionale. Volontari delusi. A rischio 11mila sacche all’anno
A rischio quasi 11mila donazioni di sangue all’anno e non per mancanza di donatori, ma per la rigidità organizzativa dell’ospedale che non tiene conto delle abitudini dei volontari. Il centro trasfusionale di Udine ha da alcuni mesi imposto per la domenica l’obbligo assoluto della prenotazione. Inoltre, nel giorno festivo non è più possibile accogliere i nuovi donatori con la prima visita.
Leggi il resto nel numero in edicola

Il piacere di scoprirsi giramondo - La passione per i viaggi contagia anche i friulani, che non si lasciano scappare l’occasione di conoscere il mondo e poi scelgono di raccontarlo in volumi a metà tra la guida turistica e il romanzo
Le tanto agognate ferie, quelle che aspettiamo tutto l’anno, sono alle porte e ognuno di noi ha probabilmente già scelto come staccare dal lavoro nel modo che gli è più congeniale. “In realtà ogni occasione è buona per ritagliarsi qualche momento per viaggiare e per conoscere il mondo, senza per forza dover aspettare agosto – commenta Simonetta Di Zanutto – giornalista e blogger con la passione per i viaggi -. Proprio da questo modo di affrontare le vacanze è nato prima il blog ‘Ritagli di viaggio’ e poi anche le guide turistiche che ho scritto: mi sono concentrata su mete raggiungibili dal Friuli anche per un solo weekend”. Le più recenti sono quelle dedicate a “Bratislava e dintorni” e alla Bosnia – Erzegovina (entrambe pubblicate da Odòs).
Leggi il resto nel numero in edicola







 

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Gli speciali

Business

Life Style

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori