Home / Il Friuli / Il Friuli in edicola, venerdì 1 marzo 2018

Il Friuli in edicola, venerdì 1 marzo 2018

Il Friuli in edicola, venerdì 1 marzo 2018

Monòpoli Fvg - Regione: la galassia delle partecipate. Dal 2015 è stato dato il via a un Piano di razionalizzazione, sia dal punto di vista delle quote societarie, sia da quello dei costi. Ecco la fotografia della situazione e cosa resta da fare

Monòpoli Fvg - Regione: la galassia delle partecipate - Dal 2015 è stato dato il via a un Piano di razionalizzazione, sia dal punto di vista delle quote societarie, sia da quello dei costi. Ecco la fotografia della situazione e cosa resta da fare
Una vera e propria galassia. Stiamo parlando delle decine di società ed enti partecipati o controllati, nonché dei fondi gestiti dalla Regione. Facendo due conti, si tratta di 29 società, 6 delle quali in liquidazione, 30 enti e 22 fondi. Una galassia, questa, non facile da gestire. Già nel 2015, la giunta regionale aveva dato il via a un Piano di razionalizzazione delle delle partecipazioni societarie regionali. La Regione ha dato il via alla dismissione delle partecipazioni in Cosint e in Legno Servizi, posto in liquidazione alcune realtà come Ares, Gestione Immobili e Agemont, soppresso Finanziaria Mc, dismesso alcune micro partecipazioni (Banca Etica), contenuto i costi dei Cda e di funzionamento delle partecipate.
Leggi il resto nel numero in edicola

Futuro incerto per i tesori del centro - UDINE -  Palazzi cinquecenteschi che occupano posizioni chiave nel cuore del capoluogo friulano, altri più recenti, ma comunque di pregio, non sono utilizzati al meglio. Mancano progetti, ma soprattutto il denaro per finanziarli
Palazzi cinquecenteschi, o più recenti, ma comunque nobili, occupano posti d’onore nel centro di Udine. Tesori che dovrebbero essere restituiti ai friulani, trovando nuove destinazioni d’uso. Invece, il loro futuro è incerto. Si è parlato di cittadelle della cultura, di biblioteche universali, di scuole di alta formazione dell’intero Triveneto. Al momento tutto è fermo, o drasticamente ridimensionato.
Leggi il resto nel numero in edicola

Nuovi abitanti: avanti, c’è posto - Buttrio - Scuola secondaria, museo del vino e una nuova lottizzazione nei progetti che il Comune presenta ai cittadini
Guarda al futuro con ottimismo il sindaco di Buttrio, Giorgio Sincerotto che, alla presentazione del Bilancio di previsione per l’anno in corso, annuncia alcune iniziative destinate a cambiare il volto del paese friulano entro i prossimi tre anni.
Leggi il resto nel numero in edicola

Giardin grande capitale d’Europa - UDINE - Piazza 1° maggio si prepara a ospitare l’ottava edizione della mostra mercato di sapori e colori internazionali
Cambia sede, ma non pelle, Udineuropa, la mostra-mercato di prodotti enogastronomici e artigianali di numerosi Paesi europei. L’iniziativa, giunta alla ottava edizione, è promossa dalla Federazione italiana venditori ambulanti di  Confcommercio assieme al Comune di Udine che per tre giorni, dal 9 all’11 marzo, trasformerà la città friulana nella capitale d’Europa.
Leggi il resto nel numero in edicola

Kulturni dom, in teatro si ride in tre lingue - GORIZIA - Partita la stagione 2018 di Komigo: un ciclo di nove appuntamenti che si concluderà il 6 giugno
A Gorizia il teatro, e dunque la cultura, non hanno confini. Non poteva forse essere diversamente, nella città che più di altre è simbolo in Friuli - Venezia Giulia di plurilinguismo e pluriculturalismo, e in questo caso il merito è del Kulturni Dom, struttura da anni stabilmente punto di riferimento per tanta parte dell’attività culturale nel capoluogo isontino.
Leggi il resto nel numero in edicola

Quando c’era LEI: la nostalgia dell’Austria - ‘Elisabetta d’Austria. Donna, imperatrice, viaggiatrice’ è il titolo della mostra ospitata a Gorizia: oltre 200 opere che ne ripercorrono la vicenda, alcune di proprietà di nobili asburgici
La mostra su Francesco Giuseppe a Miramare, quella su Maria Teresa d’Asburgo al Magazzino delle Idee, sempre a Trieste. Mancava il personaggio più noto al grande pubblico – soprattutto grazie ai tre film girati negli anni Cinquanta da Ernst Marischka, con Romy Schneider nel ruolo principale -, la principessa Sissi, a confermare i profondi legami e l’altrettanto profonda nostalgia delle terre orientali della nostra regione nei confronti dell’Impero austro-ungarico.
Leggi il resto nel numero in edicola

Il mio WEST dal Friuli all’Arizona - L’udinese Carlo Gaberscek è uno dei maggiori esperti mondiali di cinema western per quanto riguarda set e location. Gli ultimi libri sono dei veri e propri ‘kolossal’, frutto di decenni di ricerca
La passione, quella vera, ti porta lontano. Anche dall’altra parte del mondo, a diventare uno dei maggiori esperti di un pezzo di immaginario collettivo come il grande cinema western. In 30 anni di studio e lavoro, l’udinese Carlo Gaberscek ha percorso in lungo e in largo il West cinematografico, diventando probabilmente il maggior esperto di set e location.  Dal primo libro del 1988, ‘Dove Hollywood ha creato il West’, Gaberscek ha analizzato in una quindicina di volumi e oltre 300 articoli, in una maniera mai fatta prima, i luoghi in cui è nata una delle epopee più importanti del grande schermo.
Leggi il resto nel numero in edicola
 

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Green

Life Style

Gli speciali

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori