Home / Politica / E' morto Mario Toros

E' morto Mario Toros

Senatore e più volte ministro, era nato a Pagnacco nel 1922. Sindacalista, era stato per oltre 20 anni presidente dell'Ente Friuli nel mondo

E\u0027 morto Mario Toros

"Pochi politici come Mario Toros hanno inciso così tanto nella storia della nostra regione. Con la sua scomparsa finisce una pagina di storia che dovrà restare sempre aperta, perché il suo impegno e la sua passione politica rappresentano un grande esempio di competenza e di amore per la propria terra". Questo il commento del governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, alla notizia della scomparsa del senatore e più volte ministro Mario Toros, nato a Pagnacco nel 1922.

"Chi, come il sottoscritto, ha scelto di rappresentare e governare questa regione - ha sottolineato Fedriga - ha ben chiaro quali sono i modelli a cui ispirarsi e quello di Toros è senz'altro uno di questi. Lo stare vicino alla gente agendo per il bene della comunità è infatti l'esperienza che più delle altre ci viene da lui lasciata in eredità ed è la stessa che ci motiva ad andare avanti, senza mai perdere la capacità di saper ascoltare prima di decidere". 

"Piango la scomparsa di una delle figure più nobili e autorevoli dello scenario politico regionale del '900, una voce saggia e competente che ancora oggi avevo il privilegio di poter ascoltare. Ricorderò in maniera indelebile la sua lezione alla quale ispirarsi nei momenti difficili. Adesso rimane solo un silenzio che lascia un vuoto incolmabile". Così il vicegovernatore della Regione Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi, a commento della morte di Mario Toros. Sindacalista, Toros ricoprì per diverse volte l'incarico di ministro e sottosegretario, oltre ad esser stato per vent'anni presidente dell'Ente Friuli nel mondo. "Con lui - ha ricordato ancora Riccardi - il Friuli perde anche uno dei padri della ricostruzione. Fu egli infatti il relatore a Camere sciolte della conversione in legge del decreto per il post terremoto".

"E che amasse profondamente la sua terra - ha concluso Riccardi - lo dimostrò anche combattendo la guerra partigiana nelle file della Osoppo, avendo sempre come faro i valori della libertà e della democrazia".

"Con la scomparsa di Mario Toros, il Fvg e il Paese perdono uno dei più alti testimoni di quella politica che è stata capace di portare importanti cambiamenti attraverso le lotte per la libertà e il progresso sociale". A dirlo è il capogruppo del Pd in Consiglio regionale, Sergio Bolzonello esprimendo il suo cordoglio personale e di tutto il gruppo consiliare regionale.

"Toros, insieme a figure come Tessitori, ha rappresentato un esempio e una guida per intere generazioni di politici e amministratori. È stato una delle maggiori figure che ha onorato la nostra comunità regionale, prima contribuendo a fondare la Cisl, poi come parlamentare e come ministro del Lavoro nel governo Moro. Il suo esempio deve rimanere vivo nelle memorie anche delle future generazioni di amministratori e dei cittadini".

"Mario Toros è stato un maestro di politica e un alto testimone del nostro tempo, nel suo impegno nazionale come ministro del Lavoro e per tutta la nostra comunità regionale. Non ha mai dimenticato le sue radici, la passione per le persone, una capacità di ascolto straordinaria". Lo ha affermato il segretario regionale del Pd Salvatore Spitaleri, esprimendo il cordoglio del partito e suo personale per la scomparsa di Mario Toros. Tra i fondatori della Cisl dopo la scissione del 1948, Toros è stato parlamentare per 29 anni e ministro del lavoro nel governo Moro al tempo del terremoto. Si è spento a 95 anni all’ospedale di Udine dov’era ricoverato.

"In tempi in cui è difficile tracciare confini e individuare rotte - ha auspicato Spitaleri -  l'esempio anche personale di Mario Toros non vada perduto e aiuti la politica di oggi a muoversi sulla strada del concretezza, del contegno e - ha ribadito - dell'ascolto" .

0 Commenti

Cronaca

Spettacoli

Sport news

Economia

Cultura

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori