Home / Politica / Giorgia Meloni: "Dal Fvg mi aspetto un grande risultato"

Giorgia Meloni: "Dal Fvg mi aspetto un grande risultato"

La visita della leader di fratelli d'Italia si è conclusa nel Pordenonese, a Spilimbergo e Fiume Veneto

Giorgia Meloni:

La leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni ha fatto tappa nel Pordenonese e dopo una visita nel capoluogo della destra tagliamento, si è spostata a Spilimbergo e Fiume Veneto. "La politica vera è stare tra la gente, conoscere gli 8000 campanili che compongono la nostra nazione. Fdi è stato presentato in lista in tutti i comuni: è ora di dare forza ai patrioti, forza all’Italia - ha detto parlando del Fvg -. Dal Fvg mi aspetto un grande risultato perché è proprio qui che ha senso dire di voler difendere il lavoro italiano, i confini italiani, la nostra identità cristiana, i nostri prodotti.
La sinistra dà 1200 euro ad un immigrato e 480 ad un pensionato; la sinistra aiuta il capitalismo internazionale a fare shopping nel nostro Paese e se vuoi lavorare o assumere, vieni bastonato.
La politica deve difendere il lavoro. Il m5s parla di reddito di cittadinanza; forse Di Maio non sa che 800 euro è lo stipendio di un lavoratore medio che fa 40 ore settimanali. Se avesse lavorato almeno un giorno, l’avrebbe saputo.
Noi siamo il partito più coerente tra tutti, abbiamo pagato per la nostra coerenza. Il 29 aprile è il giorno in cui possiamo dimostrare quanto amiamo la nostra a nazione e la nostra regione".

A Spilimbergo Meloni ha detto che "il risultato di queste elezioni non sarà solo un risultato per questa regione. Abbiamo l’occasione di ribadire al Presidente della Repubblica cosa volevano e vogliono gli italiani, ovvero un governo di centrodestra.
Votare FdI significa anche votare un partito che non ha mai voluto questa legge elettorale, mentre gli altri cercano accordi con i secondi, i terzi, i sesti per scansare i primi.
Se amate l’Italia votate il 29 aprile: è il momento di scegliere chi vale".

A Fiume Veneto, Meloni si è nuovamente complimentata con Ciriani, sindaco di Pordenone, che "grazie alla sua politica ha dato ottime risposte alla gente.
Ha dimostrato che c’è chi mette l’interesse della gente prima del partito. Il partito è uno solo uno strumento.
Con le elezioni avete dimostrato che non volete più il Pd - ha proseguito -. Ora vi trovate con il M5s, un movimento che si è presentato come rivoluzionario e che ora è pronto a fare inciuci e compromessi con quelli che hanno usato per la loro campagna elettorale, pur di conquistare una sedia.
L’unica rivoluzione che devono fare è rispettare la volontà della gente.
Domenica è un giorno importante per Fiume Veneto e per tutta la regione: dobbiamo ricostruire il disastro di Serracchiani.
La soluzione oggi è aiutare le persone oneste - ha concluso -, persone che hanno fatto tanto per il nostro paese e che possono camminare a testa alta”.

Articoli correlati
0 Commenti

Cronaca

Spettacoli

Sport news

Economia

Cultura

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori