Home / Politica / Il flop dell’Ateneo friulano? Ha precise responsabilità

Il flop dell’Ateneo friulano? Ha precise responsabilità

L’accusa di Pittoni (Lega) nei confronti della gestione del rettore De Toni

Il flop dell’Ateneo friulano? Ha precise responsabilità

“Vi sono precise responsabilità per il flop dell'Università di Udine, certificata dall'Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca (Anvur) quale fanalino di coda a Nordest”. Lo afferma Mario Pittoni, responsabile federale Istruzione della Lega e presidente regionale del Carroccio, che spiega: “Tra i 180 dipartimenti d'eccellenza complessivamente ammessi a finanziamento ministeriale, ne troviamo 13 su 15 a Padova, 8 su 10 a Trento, 5 su 8 alla Ca' Foscari di Venezia, 5 su 12 a Verona, 2 (Medicina e Matematica) su 10 a Trieste e solo 1 (Studi umanistici e del patrimonio culturale) su 8 a Udine.  Disastro nella valutazione ministeriale che il rettore dell'ateneo friulano Alberto Felice De Toni imputa all'accorpamento dei dipartimenti, passati da 14 a 8, evidentemente appiattendo le qualità di quelli precedenti. Quello che De Toni dimentica di dire è che la decisione dell'accorpamento – conclude Pittoni - è stata presa dal consiglio di amministrazione dell'ateneo nel 2015, con lui rettore e sulla base di un suo piano strategico...”.

0 Commenti

Cronaca

Spettacoli

Sport news

Economia

Cultura

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori