Home / Politica / Liliana Segre senatrice a vita: "Mattarella riscatta dalla vergogna delle leggi razziali"

Liliana Segre senatrice a vita: "Mattarella riscatta dalla vergogna delle leggi razziali"

Serracchiani: "I testimoni della Shoah sono per l’Italia pietre d’inciampo viventi, preziosi monumenti alla crudeltà e alla forza invincibile dell’umanità"

Liliana Segre senatrice a vita:  Mattarella riscatta dalla vergogna delle leggi razziali

“L’atto del presidente Mattarella ha dato manifestazione visibile alla civiltà del nostro Paese, riscattata dalla vergogna delle leggi razziali”. Lo ha affermato la presidente del Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani, esprimendo “convinta e intima soddisfazione” per la nomina a Senatrice a vita di Liliana Segre, “per aver illustrato la Patria con altissimi meriti nel campo sociale”.

“I testimoni della Shoah – ha proseguito Serracchiani - sono per l’Italia pietre d’inciampo viventi, preziosi monumenti alla crudeltà e alla forza invincibile dell’umanità: tra essi Liliana Segre ha saputo illuminare l’angolo nascosto dell’innocenza violentata dal razzismo, e si è fatta carico di essere la portatrice di un messaggio che non deve essere disperso. A noi il compito di ascoltarlo, raccoglierlo e farlo nostro, divenendo “eredi della memoria”, come esorta la stessa Segre”.

0 Commenti

Cronaca

Spettacoli

Sport news

Economia

Cultura

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori