Home / Politica / Regionali: Isa Dorigo esclusa dalla corsa

Regionali: Isa Dorigo esclusa dalla corsa

Non bastano le firme presentate: il Movimento Acuile dal Friul non potrà partecipare alla tornata elettorale

Regionali: Isa Dorigo esclusa dalla corsa

Dopo le verifiche di prassi, l’ufficio centrale della Regione, competente per le elezioni amministrative, ha deciso l’esclusione del Movimento Acuile dal Friul – Aquila del Friuli e della sua candidata presidente, Isa Dorigo, a causa di un numero di sottoscrizioni insufficiente.

“Anche se con dispiacere, visto il grande sostegno ed entusiasmo manifestato dai friulani nei nostri confronti, non possiamo che accettare la decisione”, commentano dal direttivo di Acuile dal Friul. “Per un Movimento politico giovane e friulano come il nostro e una brava candidata presidente come Isa, visto il grande sostegno ed entusiasmo manifestato dai friulani nei nostri confronti, che in poco più di sei mesi dalla sua nascita si è strutturato, a dimostrato serietà e autorevolezza, ha guadagnato la fiducia di tantissime persone, autorità, stampa, fino al riconoscimento da parte di altri gruppi politici, è riuscito a presentarsi alle elezioni regionali seguendo i dettami stringenti della legge regionale, arrivando fino alla candidatura, rappresenta senz'altro un traguardo storico; la dimostrazione di quanto il nostro gruppo sia determinato nel raggiungere un importante obbiettivo: alle prossime regionali parteciperemo per eleggere il Governatore della Regione, friulano o friulana”.

“E’ stata comunque un’esperienza utile a verificare le dinamiche tecniche e la nostra l’organizzazione interna, collaborando con istituzioni e amministratori, anche di altre forze politiche, che ci hanno supportato in qualità di certificatori nella raccolta delle sottoscrizioni a cui va il nostro grandissimo grazie, alle tante persone che hanno sottoscritto le nostre liste e che ci hanno aiutato, a tutto il Direttivo e componenti del Movimento che si sono impegnati al massimo per raggiungere il migliore risultato possibile”, si legge ancora nella nota.

“Non una sconfitta, dunque, ma i primi passi di un bambino che vuole diventare adulto. D'ora in poi Acuile dal Friul – Aquila del Friuli sarà sempre più presente nella vita politica e amministrativa regionale, con un programma politico invidiato da molti (consultabile sul sito acuiledalfriul.org), sempre attento a difendere la specialità del Friuli, la sua Autonomia, quella vera, con l'obbiettivo di una Regione Friuli - Trieste. Difenderemo i diritti dei friulani e di coloro che in Friuli vivono e lavorano, vogliamo spronare il nuovo Governatore regionale nella difesa dei nostri valori, dell’Identità, della Lingua e della sicurezza delle persone e delle città, far crescere l’economia e far rinascere, nelle nuove generazioni, l’amore per la propria terra, desiderosi di avere governatori e amministratori friulani”, continua il Movimento.

“Ora il nostro impegno prosegue e ci impegniamo da subito in uno stretto confronto con gli schieramenti ammessi alla tornata elettorale e, dove possibile, con la partecipazione di nostre persone alle prossime elezioni amministrative nei comuni del Friuli-Venezia Giulia. Ringraziando tutti, vogliamo invitare coloro che sentono di potersi impegnare per la loro Patria, il Friuli, a contattarci per crescere insieme e ricostruire un’anima friulana forte e unica, persone davvero speciali come lo sono sempre stati i friulani”, conclude la nota di Acuile dal Friul.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori