Home / Politica / Scuole 'fantasma' a Porcia: "Che ne sarà di loro?"

Scuole 'fantasma' a Porcia: "Che ne sarà di loro?"

Il capogruppo di Forza Italia, Marco Giacomini, non molla sulla questione della struttura di via Roma: "Soldi e progetti non si vedono, ci rimettono i bambini sacrificati assieme a quelli delle Medie"

Scuole \u0027fantasma\u0027 a Porcia:  Che ne sarà di loro?

Continua, a Porcia,  il caso delle ex scuole elementari di via Roma, recentemente riadattate a dormitorio per i profughi, ma sulle quali c'è in piedi un progetto di riqualificazione. Sulla questione, della quale si è parlato anche nell'ultimo consiglio comunale del 2017, non mollano le opposizioni di centrodestra. "Il tema è estremamente delicato - spiega il capogruppo di Forza Italia, Marco Giacomini -, in quanto da circa 10 anni, gli allievi delle scuole elementari sono costretti a vivere in una situazione di promiscuità, assieme agli allievi delle scuole medie, presso le scuole medie Zanella in via De Pellegrini. Il PD, durante la campagna elettorale del 2014, si è lungamente speso su questo tema, dichiarando che avrebbe realizzato in tempi brevi delle nuove scuole elementari in via Roma. A quell'epoca, per il progetto, erano già stati stanziati circa 2,4 milioni di euro. Sono trascorsi quasi 4 anni e, a parte un paio di schizzi di idee di progetti, cosa è avvenuto? Il nulla più totale".

Giacomini ripercorre le recnti tappe: "Lo scorso anno la Giunta ha dichiarato che avrebbe realizzato le nuove scuole in Via Roma con un contratto di disponibilità. Il che significa che il Comune partecipa con la metà del capitale, l'altra metà del capitale lo impiega un soggetto privato, e poi per 20 anni il Comune paga l'affitto e la manutenzione al costruttore. per giunta, con un capitolato tutto da verificare. Lo stesso collegio dei revisori, in una recente nota ha ammonito l'amministrazione suggerendogli di non procedere con il contratto di disponibilità".

Una quetsione di fondi, ma non solo. "L'amministrazione sostiene di non avere i 5 milioni di euro necessari alla realizzazione della scuola - tuona l'esponente di Fi -. Ma in base a cosa il PD ha stabilito che serve quella cifrai di euro, se non vi è nemmeno un progetto esecutivo? I costi si possono definire a partire da un progetto esecutivo. Come al solito siamo al colmo. E invece di fantasticare su ipotetici contratti di disponibilità (sconsigliati dall'intero collegio dei revisori!), perché in questi anni si sono prodigati per reperire almeno parte dei fondi necessari a realizzare la nuova scuola? In fin dei conti: a Porcia c'è il PD, in regione c'è il PD, a livello nazionale c'è il PD. Hanno pure un consigliere regionale, eletto con i voti di Porcia, sempre del PD: e quanti quattrini ha fatto avere al comune di Porcia per la realizzazione della nuova scuola? La risposta la conoscete già: zero euro. C'erano 2,4 milioni di euro quattro anni fa, ed ora ci sono 2,4 milioni di euro".

"Permane una inspiegabile 'timidezza' di questo PD - conclude Giacomini -. Ora ad esempio hanno un milione di euro di extra gettito Imu, ma per quest'anno, ne impiegano solo la metà. E non per la realizzazione della scuola. E allora capiamo che la giunta PD di Porcia non intende realizzare le nuove scuole di via Roma. Purtroppo sì, temo che oltre ai proclami della campagna elettorale, non vi sia nulla. E nel frattempo i disagi sono tutti a carico dei bambini delle scuole elementari, costretti in una innaturale e anti educativa situazione di promiscuità".

0 Commenti

Cronaca

Spettacoli

Sport news

Economia

Cultura

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori