Home / Salute e benessere / L'Afds di Udine compie 60 anni

L'Afds di Udine compie 60 anni

Dal 17 al 23 settembre, l'anniversario sarà celebrato con un ricco calendario di eventi

L\u0027Afds di Udine compie 60 anni

L'Associazione friulana donatori di sangue compie 60 anni di vita e pertanto desidera degnamente ricordarli portando la sua assise congressuale in Udine con una serie di manifestazioni che si svolgeranno dal 17 al 23 settembre. La finalità di questo incontro, che vedrà la partecipazione di migliaia di congressisti, è sensibilizzare l'opinione pubblica e, in particolare, la città di Udine al dono del sangue e a una vita in salute premessa indispensabile per questo gesto di solidarietà umana.

Quest anno l'impegno è ancor più significativo perchè le donazioni stanno calando ed è necessario che chi può essere disponibile per accogliere l'appello degli ospedali si rechi presso i centri trasfusionali.

Le manifestazioni dell'Afds avranno inizio lunedì 17 settembre in mattinata con l'inaugurazione nell'atrio dell'Ospedale di Udine di una mostra fotografica che ripercorre i 59 Congressi sinora svolti in diverse località del Friuli. Martedì 18 settembre alle 19 in opiazza Libertà sotto la loggia del Lionello si terà un consiglio aperto alla cittadinanza con un'introduzione folkloristica delle Stelutis di Udine e un'esibizione acrobatica dei Vigili del fuoco aderenti all'Afds. Saranno presentati, inoltre, una pubblicazione sui monumenti ai donatori a cura di Emanuele Cuccaroni e alcuni filmati girati per l'occasione.

Mercoledì 19 alle 10 del mattino al Teatro nuovo Giovanni da Udine confluiranno tutti gli allievi delle quinte superiori udinesi per un incontro con alcuni testimoni: sportivi, medici, trapiantati e transfusi, al fine di comprendere qual'è il significato del dono.

Venerdì 21 settembre alle 20.30 all'Auditorium dello Zanon 200 coristi rappresentanti di altrettante sezioni dell'Afds si esibiranno in un programma di canti con intermezzo del coro giovanile Copernicoro.

Sabato 22 settembre alle 20.30 in piazza Libertà ci sarà uno spettacolo di musica e cabaret per giovani e famiglie aperto a tutti. Infine, la giornata centrale di queste celebrazioni sarà domenica 23 settembre con il Congresso vero e proprio, la giornata del Donatore.

L'incontro per i partecipanti è fissato in piazzale XXVI luglio alle 8, dal lato del Tempio Ossario e del parco Moretti. Di qui si snoderà il corteo per raggiungere il Duomo, dove l'arcivescovo monsignor Andrea Bruno Mazzocato celebrerà la messa, accompagnata dalla corale delle sezioni. Al termine del sacro rito, attraversando le vie cittadine, il corteo raggiungerà il tendone di piazza Matteotti dove è prevista la cerimonia in onore dei Benemeriti. Prenderanno la parola il Sindaco di Udine, Pietro Fontanini, il presidente nazionale della Fidas Ozino Caligaris, l'assessore regionale Riccardo Riccardi e, novità, cinque donatori rappresentanti dei fondatori, dei giovani e dei benemeriti. Il presidente dell'Afds Roberto Flora concluderà con il discorso ufficiale.

Al termine della cerimonia è previsto un brindisi per tutti i partecipanti sul piazzale del Castello.

“Questo è un congresso – sottolinea il presidente Flora - che, ricordando il passato, vuol lanciare un messaggio per il futuro, soprattutto per i giovani che, essendo pochi a causa della crisi demografica, qualora in salute, sono chiamati a donare per mantenere l'autosufficienza del nostro sistema sangue".

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori