Home / Spettacoli / A Udine la musica 'concentrazionaria'

A Udine la musica 'concentrazionaria'

Shoah: domenica 11 in castello concerto del trio Lazari, Bernstein, Sinagra

A Udine la musica 'concentrazionaria'

Si chiude domenica 11 febbraio alle 11 nel Salone del Parlamento in Castello il programma organizzato dal Comune di Udine per celebrare la Giornata della Memoria. A chiudere il cartellone sarà il concerto, inserito nel Festival Viktor Ullmann a cura dell'associazione Musica Libera, del trio Lazari, Bernstein, Sinagra con un programma dedicato sia alla “musica concentrazionaria”, ovvero quella composta dai deportati nei campi di concentramento e nei ghetti nazisti, sia alla “musica degenerata”, proibita nella Germania nazista e nell’Italia fascista, sia, infine, alla “musica dell’esilio”, scritta da quei compositori che sono stati costretti ad abbandonare l’Europa perché perseguitati.

A raccontare questo percorso il violino di Carlo Lazari, la viola di Benjamin Bernstein e il violoncello di Marianna Sinagra impegnati su pagine di A. Schnittke, M. Weinberg,P. Hindemith. Per info: 340-0813203 o info@musicalibera.it.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori