Home / Spettacoli / A Venezia svelata la locandina del Trieste Science+Fiction Festival

A Venezia svelata la locandina del Trieste Science+Fiction Festival

A Venezia svelata la locandina del Trieste Science+Fiction Festival

Lorenzo Ceccotti ha realizzato l'immagine della rassegna in programma dal 31 ottobre al 5 novembre

Trieste Science+Fiction Festival, in programma dal 31 ottobre al 5 novembre 2017, presenta il manifesto della diciassettesima edizione, un disegno originale firmato da Lorenzo “LRNZ” Ceccotti.

Lorenzo Ceccotti è stato ospite lo scorso anno del Trieste Science+Fiction Festival per l'anteprima italiana di Monolith, il film di Ivan Silvestrini tratto dalla grafic novel scritta da Roberto Recchioni e Mauro Uzzeo uscita per Sergio Bonelli Editore e disegnata dallo stesso LRNZ.

“Passeggiando per Trieste- racconta Lorenzo Ceccotti - mi sono innamorato dei cantieri al porto. I cantieri nei porti hanno sempre di queste macchine mastodontiche per svolgere lavori titanici, ma a Trieste, complice l’estensione a perdita d’occhio del suo splendido, astrattissimo, lungomare e la bellezza senza tempo delle sue gru, non ho potuto fare a meno di immaginarmi un cantiere del prossimo futuro. La gru Ursus, fra i più stupendi oggetti dell’industria planetaria, forse un giorno verrà sostituita da un nuovo baluardo della tecnica, un altro gigante buono meccanico... Ho provato a immaginarmi il porto di Trieste del futuro: ho disegnato una famiglia triestina, in basso a destra, sono piccolissimi, Linda, Annalisa e Andrea - esistono veramente e li saluto - una mamma e un papà hanno portato la loro figlioletta a vedere di cosa è capace la fantasia. Forza Ursus!"
Continua LRNZ: “Il futuro è stato il sogno o l’incubo di qualcuno, quindi mi piace particolarmente l’idea che un’allucinazione possa essere molto vicina al reale: facilita un inconsapevole e esaltante travaso della fantasia nel mondo di tutti i giorni. Odaiba Gundam, per dire, è una di quelle operazioni al limite.”

Lorenzo Ceccotti in arte LRNZ è un artista che vive e lavora a Roma. Opera in diversi settori dell’arte visuale: graphic design, motion graphics, animazione, illustrazione e narrazione sequenziale. Fondatore del collettivo SUPERAMICI e dello studio di design BRUTUS/CHIMP CO. si è dedicato dal 2006 a progetti individuali, ha insegnato presso lo IED e insegna alla Scuola Romana dei Fumetti e l'ISIA di Roma. Fra i più importanti lavori legati al disegno: la regia dell’animazione del documentario The Dark Side Of The Sun, il suo primo libro a fumetti Golem (pubblicato in 3 paesi), Astrogamma - raccolta di una storia scritta con Alessandro Caroni pubblicata originariamente a episodi su Hobby Comics, rivista ammiraglia dei SUPERAMICI, le illustrazioni e la copertina de La Strana Biblioteca (Einaudi) - un racconto di Haruki Murakami. È stato, inoltre, autore di numerose copertine e illustrazioni per riviste, narrativa e fumetti. Ha da poco ultimato il progetto MONOLITH per conto di Sergio Bonelli Editore che include un film live action e due libri a fumetti, completamente a colori, scritti da Roberto Recchioni e Mauro Uzzeo, e il suo artbook Viewpoint, edito da Magnetic Press/Lion Forge.

La selezione ufficiale del Trieste Science+Fiction Festival presenterà tre concorsi internazionali: il Premio Asteroide, competizione internazionale per il miglior film di fantascienza di registi emergenti, e i due Premi Méliès d’argento della European Fantastic Film Festivals Federation per il miglior lungometraggio e cortometraggio di genere fantastico europeo. La sezione Spazio Italia ospiterà il meglio della produzione nazionale. Immancabili, infine, gli Incontri di Futurologia dedicati alla scienza e alla letteratura, in collaborazione con le principali istituzioni scientifiche, e la consegna del premio alla carriera Urania d'argento (organizzato con l'omonima testata letteraria) ad un maestro del fantastico. A breve verranno comunicati i primi titoli della selezione ufficiale.

Trieste Science+Fiction Festival è organizzato dal centro ricerche e sperimentazioni cinematografiche e audiovisive La Cappella Underground con la collaborazione e il sostegno di: MiBACT – Direzione Generale Cinema, Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Comune di Trieste, Università degli Studi di Trieste, Fondazione Benefica Kathleen Foreman Casali, associazione Casa del Cinema di Trieste.

0 Commenti

Economia

Sport

Politica

Cultura

Tendenze

Gusto

Viaggi

Salute

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori