Home / Spettacoli / Con De André e Pasolini per raccontare il presente

Con De André e Pasolini per raccontare il presente

Il successo al Politeama Rossetti con ‘Un certo signor G’, martedì 21 e mercoledì 22 torna a Trieste

Con De André e Pasolini per raccontare il presente

Nelle ultime stagioni, Neri Marcorè ha frequentato molto il teatro musicale, esplorando Gaber e i Beatles e costruendo spettacoli che guardano sia al teatro civile che alla bizzarra giocosità del surreale. Dopo il successo al Politeama Rossetti con ‘Un certo signor G’, martedì 21 e mercoledì 22 torna a Trieste con ‘Quello che non ho’: un anomalo esempio reinventato di teatro canzone, sostenuto in scena da tre chitarristi/cantanti di talento, orchestrato dal regista Giorgio Gallione.

 

Lo spettacolo prova a costruire una visione personale dell’oggi interrogandosi su un’epoca in precario equilibrio tra ansia del presente e speranza del futuro, prendendo a prestito le visioni di Fabrizio De André e quelle apocalittiche di Pier Paolo Pasolini.  Marcorè a sua volta narra alcune parabole del presente, che raccontano – anche in forma satirica – nuove utopie, inciampi grotteschi e civile indignazione, viaggiando “in direzione ostinata e contraria”, con un mosaico di storie che riprendono molte canzoni del Faber.

0 Commenti

Economia

Sport

Politica

Cultura

Tendenze

Gusto

Viaggi

Salute

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori