Home / Spettacoli / I 'Çurviei scjampats' di teatro Incerto

I 'Çurviei scjampats' di teatro Incerto

I \u0027Çurviei scjampats\u0027 di teatro Incerto

Il trio Fantini, Moretti, Scruzzi, venerdì 9 febbraio, a Zoppola, nell’esilarante talkshow nato dall’omonimo programma radiofonico

Il trio più amato e seguito del Friuli Venezia Giulia arriva nel teatro comunale di Zoppola per uno degli appuntamenti più attesi della rassegna Fila a Teatro, organizzata da Molino Rosenkranz. Fabiano Fantini, Claudio Moretti ed Elvio Scruzzi del Teatro Incerto portano in scena “ÇURVIEI SCJAMPÂTS” (“Cervelli in Fuga”…anzi Cervelli Fuggiti), esilarante talkshow nato dall’omonimo e seguitissimo programma radiofonico andato in onda su Radio Spazio 103 con il sostegno dell’ARLEF (Agenzia Regionale per la Lingua Friulana).  Con questa performance, il trio esce dagli studi di registrazione e porta in teatro una selezione delle cinquanta trasmissioni, trasformandole in un talkshow: se nello studio radio c’era un presentatore che dialogava con un inviato intento a scovare in tutto il mondo i cervelli in fuga dal Friuli, in teatro l’azione si svolge come in un salotto dove gli ospiti saranno proprio quei cervelli in fuga tornati a raccontare dal vivo le loro incredibili storie. Lo spettacolo, come la trasmissione radiofonica, è nello stile del Teatro Incerto: divertente, scanzonato, irriverente, demenziale, ma che non abbandona quella sottile analisi sociale che ne caratterizza la comicità.
Durante la serata, oltre ai personaggi teatrali, interverranno due veri cervelli in fuga, tornati a raccontare le loro esperienze: sono Carlo Della Giusta, informatico che ha lavorato nel mondo della finanza nella City di Londra, e Davide Ermacora, antropologo con numerose esperienze sul campo in tutta Europa.
L’appuntamento, assolutamente da non perdere, è per venerdì 9 febbraio, alle 21.
Fila a Teatro è organizzata da Molino Rosenkranz in collaborazione con i Comuni di Maniago,  Zoppola, Valvasone Arzene, con il Teatro Ragazzi G. Calendoli Onlus,  con il sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e della Fondazione Friuli.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori