Home / Spettacoli / I nostalgici dell’800

I nostalgici dell’800

Una delle opere più rappresentate al mondo, l’Evgenij Onegin, per la prima volta al ‘Giovanni da Udine’, dove arriva anche il musical moderno dedicato a La Principessa Sissi

I nostalgici dell’800

L’Ottocento è il protagonista assoluto di due degli appuntamenti più attesi della stagione del Teatro Nuovo ‘Giovanni da Udine’, proposti a pochi giorni di distanza. A partire dalla prima volta assoluta in città di una delle opere più rappresentate al mondo, nell’allestimento che ha inaugurato la nuova stagione lirica del ‘Verdi’ di Trieste. Domenica 17 alle 16 (preceduta sabato 16 da una matinée per le scuole e da una conferenza di presentazione di Gianni Ruffin) arriva l’opera-capolavoro del romanticismo russo, ancora attualissima: ‘Evgenij Onegin’ di Pëtr Il’ic Cajkovskij.

Fra le opere più rappresentate al mondo, uno dei massimi lavori del più celebre compositore russo di tutti i tempi, ispirata all’omonimo romanzo in versi di Puškin - un classico della letteratura russa -, dal suo debutto a Mosca nel 1879 l’Evgenij Onegin si è confermato capolavoro senza tempo. Opera di forti contrasti, amore e disillusione, passione e dolore, affresco poetico e corale della grande Russia ottocentesca, arriva con un cast internazionale e l’Orchestra e il coro del Teatro Lirico di Trieste diretti da Fabrizio Maria Carminati, regia di Vera Petrova.

Giovedì 21, invece, spazio ai grandi quadri d’insieme, ai balli a corte e all’atmosfera della Vienna del secondo Ottocento. Ossia, alla romanticissima leggenda di Elisabetta d’Austria, sposa dell’imperatore Francesco Giuseppe, vera protagonista de ‘La principessa Sissi’, uno spettacolo teatrale in cui storia, mito e sentimento si fondono in un unico e grande affresco adatto a un pubblico di ogni età.
La vicenda di Elisabetta detta Sissi, che a soli 16 anni va in sposa all’Imperatore d’Austria Francesco Giuseppe, ha tutti i caratteri della favola a lieto fine, pur essendo un fatto storico documentato. E questo spiega il successo in tutta Italia di questo musical moderno, dominato da sfarzose atmosfere in stile ‘Capodanno a Vienna’ - nota distintiva della Compagnia diretta da Corrado Abbati  -, dedicato a uno dei personaggi ancora oggi più amati e ‘popolari’, grazie anche ai celebri film con Romy Schneider.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori