Home / Spettacoli / Italia e Polonia si incontrano alla ‘Nico Pepe’

Italia e Polonia si incontrano alla ‘Nico Pepe’

Scambio di scuole di teatro nell’ambito di un progetto europeo: giovedì la dimostrazione pubblica a Udine nell’ex Oratorio del Cristo

Italia e Polonia si incontrano alla ‘Nico Pepe’

Se già nell'estate 2016 Udine era diventata il centro degli incontri tra Scuole di Teatro promossi dalla Civica Accademia con il progetto Samas (Summer Academy Meeting at School), quest'anno unica protagonista delle giornate di laboratorio è la Aleksander Zelwerowicz National Academy of Dramatic Art di Varsavia, che sarà ospite della 'Nico Pepe' per un'intensa settimana di interscambio produttivo e didattico.

Gli allievi attori polacchi, accompagnati da due docenti dell'Accademia di stato, stanno già lavorando con i colleghi della Pepe sotto la guida del direttore Claudio de Maglio, intrecciando tecniche attoriali nell'ottica di una dimensione internazionale che la Civica Accademia ha consolidato negli anni, creando a Udine un palcoscenico europeo  per le realtà di alta formazione teatrale.

Una attenzione particolare è rivolta  alle istituzioni operanti nell'Europa dell'Est, cosicché si è nuovamente attivata la collaborazione con Mittelfest che, grazie a Rita Maffei - responsabile prosa del Festival - e il direttore artistico Franco Calabretto, ha rinnovato l'ospitalità allo spettacolo frutto del lavoro congiunto delle due scuole, che andrà in scena a Cividale del Friuli sabato 22.

La Polonia ha dato i natali a grandi maestri del teatro del 20° secolo e l'eccellenza della sua Accademia Teatrale è un elemento che aggiunge interesse a questo scambio di esperienze e lavoro in comune: sarà quindi sicuramente stimolante e da non perdere la dimostrazione di lavoro delle due scuole di teatro che si terrà alla Civica Accademia giovedì 20 alle 21 nella sala dell'ex Oratorio del Cristo in largo Ospedale vecchio,.

Il Samas, che si avvale del prezioso sostegno di Fondazione Friuli e della collaborazione di Mittelfest 2017, conclude l'intensa attività svolta dalla Nico Pepe a partire dal mese di giugno che, sempre con una attenzione speciale rivolta  alla pedagogia teatrale europea, ha attirato a Udine docenti e allievi attori diplomati  provenienti da Italia, Spagna e Russia.

L'auspicio del direttore Claudio de Maglio è che il teatro resti un luogo che ancora riesca a emozionare attraverso la forza rivoluzionaria della bellezza, e conservi la sua caratteristica di avamposto di umanità.

L'obiettivo della Nico pepe è far crescere quel polo di alta formazione di livello europeo  nell'ambito della pedagogia teatrale con una dimensione globale, con la promozione di scambi e relazioni con le accademie dell'Europa in particolare e non solo: nasce  quindi a Udine il nuovo giovane attore europeo.

 

0 Commenti

Economia

Sport

Politica

Cultura

Tendenze

Gusto

Viaggi

Salute

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori