Home / Spettacoli / La grande guerra raccontata a tappe

La grande guerra raccontata a tappe

‘Sulla nuda pelle’: seconda edizione per il festival itinerante tra Fvg e Slovenia fatto di ‘spettacoli-escursioni’

La grande guerra raccontata a tappe

Rappresentazione e ambiente, teatro e natura, memoria e realtà si fondono in un intreccio armonico nel festival ‘Sulla nuda pelle’, dedicato alla Grande Guerra dal Molino Rosenkranz di Castions di Zoppola. Un modo di far vivere un’esperienza unica, oltre gli eventi teatrali, per scoprire ciò che raccontano i luoghi : una modalità sperimentata con successo nel 2017 con la  prima edizione del Festival e l’esordio de ‘La guerra sulle spalle’ dedicato al coraggio delle portatrici carniche.

Il progetto prosegue col nuovo spettacolo itinerante ‘Ad un passo’, linea invisibile oltre cui si compie il destino di soldati e civili nella Grande guerra: nelle diverse tappe del festival, in regione e in Slovenia, il pubblico verrà accompagnato da guide e storici del posto  per raggiungere il luogo della rappresentazione. Il nuovo spettacolo degli attori-autori Marta Riservato, Roberto Pagura, Fabiano Fantini e Massimiliano Donato debutta il 27 maggio a Bretto, vicino a Tolmino, con altri sette spettacoli-escursioni fino al 16 giugno.

Dal 1° al 7 giugno, previste tre repliche de ‘La guerra sulle spalle’, di e con Marta Riservato (regia di Massimiliano Donato, scenografie di Roberto Pagura, ricerca e trasmissione canti di Claudia Grimaz), un altro spettacolo che parte dalla ‘fine’, ossia dalla ritirata di Caporetto del 1917.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori