Home / Spettacoli / Mille occhi sui film

Mille occhi sui film

Tra Eros e Priapo un festival per guardare il cinema senza pregiudizi

Ai blocchi di partenza la 16a edizione del Festival internazionale del cinema e delle arti I Mille Occhi, in programma al Teatro Miela da venerdì 15 fino a giovedì 21, dopo l’ormai consueta anteprima a Roma (12-13 settembre) al Cinema Trevi della Cineteca Nazionale, uno dei principali partner del festival con La Cineteca del Friuli.


Questa edizione si prospetta la più appassionante di un festival che ha ormai consolidato i propri riconoscimenti internazionali , tra cui l’inclusione della prestigiosa rivista americana ‘MovieMaker’ tra i ‘25 coolest international film festivals’.


La proposta è accostare film di tutte le epoche, che sono visti per la prima volta senza paraocchi. E naturalmente proiezioni rigorosamente nei formati originali, in copie vintage 35mm salvo i casi di restauri digitali.

Le varie forme dell’amore e un tocco di glamour italiano
Il tema di quest’edizione è Eros e Priapo, sviluppato attraverso la partecipazione di grandissimi registi che meritano una riscoperta: il greco Dimos Theos (figura rabdomantica del miglior cinema ellenico, da Tornes a Angelopoulos) e il tedesco Roger Fritz, che lavorò anche in Italia con Visconti e poi realizzò i più scatenati action-movies europei.
E, rappresentati da allievi e cultori, tre grandi sperimentatori del cinema croato: Martinac, Gotovac, Pansini, la cui opera è intrecciata a quella dei serbi Pavlovic, Stojanovic e Šijan. E’ prevista una personale completa dei pochi film compiuti di Seth Holt, autore inglese di noir e thriller che è l’anello da riscoprire del grande poker di cineasti inglesi di cui fanno parte Hitchcock, Powell e Fisher.
I Mille Occhi amano il glamour escelgono come ospite un’attrice di culto del cinema di genere italiano, Dagmar Lassander, attiva nell’horror e nelle commedie più piccanti.
Il cinema italiano costituirà comunque la parte più estesa del programma, e farà scoprire l’attualità di cineasti come Poggioli, Germi, Damiani, De Santis e molti altri, i cui film saranno accompagnati da ospiti ancora da rivelare.

0 Commenti

Economia

Sport

Politica

Cultura

Tendenze

Gusto

Viaggi

Salute

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori