Home / Spettacoli / Note notturne per Erik Satie

Note notturne per Erik Satie

Remo Anzovino a Trieste con uno spettacolo ‘multisensoriale’ che mette lo spettatore al centro della musica

Note notturne per Erik Satie

Lo scorso anno ha pubblicato il suo primo album per Sony Classical, ‘Nocturne’, un’indagine della solitudine umana attraverso una narrazione emozionale e contemporaneamente il racconto della bellezza della vita. Il mese scorso ha firmato la colonna sonora originale per ‘Van Gogh. Tra il grano e il cielo’, film-evento che offre un nuovo sguardo sul genio olandese.

Nell’occasione, il pianista e compositore pordenonese Remo Anzovino aveva presentato anche a Trieste il film, anticipando il concerto in programma giovedì 17 al Teatro Miela. Un evento speciale, intitolato ‘Satierose’, organizzato per celebrare compleanno di Erik Satie: uno spettacolo multisensoriale che è anche il racconto di una notte che cambia la vita.

Sul palco per presentare il suo ultimo album in studio insieme a brani di repertorio che rimandano per suoni e emozioni al tema della notte, Anzovino - fra gli esponenti più affermati e innovativi della musica strumentale contemporanea – ha scelto di dare vita a suoni delicati e violenti, impreziositi dai rumori della notte. E da una scenografia composta da fasci di luce e di forme colorate creata ad hoc, per permettere allo spettatore di addentrarsi in un mondo parallelo denso di emozioni, nella storia, appunto, di una notte. “Voglio che lo spettatore - spiega Remo - si senta come al cinema, ma veda il film dentro di sé, sentendosi al centro della musica”.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori