Home / Sport news / Alex Zoia Campione Europeo!

Alex Zoia Campione Europeo!

Bocce – Il friulano conquista un oro e un argento. Seconda piazza per Zanier

Alex Zoia Campione Europeo!

Che spettacolo! Alla prima convocazione ai Campionati Europei U18, i friulani Samuel Zanier e Alex Zoia vanno subito medaglia. Lo spilimberghese Zoia, classe 1999, centra due medaglie, una d’oro nel tiro progressivo e una d’argento nel tiro a staffetta, con il compagno Stefano Aliverti, mentre Samuel Zanier, classe 2000 di Terzo d’Aquileia, porta a casa un argento nel tiro di precisione. L’Italia ha conquistato altri due argenti con Matteo Mana nell’individuale e nella coppia con Emanuele Soggetti.

La prima medaglia arriva dal tiro a staffetta. Al termine dei fatidici 5 minuti di corsa, Zoia e Aliverti terminano con lo score di 45/59, punteggio che sarà superato solo dai transalpini Baulmont-Seve che realizzano 47/58.

La seconda medaglia arriva dal tiro di precisione. Dopo i canonici 11 bersagli da colpire, il risultato finale vede Slovenia 23, Italia e Croazia 18, Francia 12. Si va allo spareggio con un’altra prova per decretare argento e bronzo: qui Samuel tira fuori tutto quello che ha in corpo, perché la sfida si fa tosta, con il croato che non molla. Lo spareggio si conclude sul 28 a 24 per l’aquileiese.

Infine, l’oro arriva dal tiro progressivo – prova conclusiva dei campionati europei – dove dopo 5 minuti di corsa il responso del tabellone vede: Croazia 42/48, Slovenia 37/48, Francia 43/49 e Italia 43/46. Anche qui si va allo spareggio, ripetendo la prova per due minuti e mezzo. Allo scadere del tempo, ma anche con qualche secondo d’anticipo, Alex si rende conto della prodezza che ha compiuto e va a chiudere per 22/24 contro i 19/26 del francese: ed è oro per l’Italia.

Il palabocce di Saint-Vulbas (Francia) per un attimo rimane un po’ zittito e si sentono solo le esultanze del team azzurro, dei genitori e di tutti gli italiani al seguito. Ma subito dopo tutto il pubblico si congratula con gli atleti con scroscianti applausi.

“E’ stata un’emozione indescrivibile”, ha commentato Zoia, “una di quelle che non dimenticherò mai nella vita, coronata dall’inno di Mameli che mi risuona ancora nelle orecchie. E’ stata un’esperienza spettacolare, ricca di emozioni e difficoltà che ho saputo arginare grazie ai consigli del preparatore Dario Campana. Torno a casa con due medaglie al collo e con un’esperienza che mi ha aumentato l’autostima e mi servirà per migliorarmi ancora. L’unico rammarico la staffetta: era alla portata”.

Molto soddisfatto anche Samuel Zanier: “One shot, one kill!, ovvero, medaglia alla prima chiamata. Se non è classe questa…! Battute a parte la penso come Alex e ringrazio il preparatore atletico Campana e i nostri genitori che ci permettono tutto questo, ora aspetto il mondiale!”.

SERIE A FEMMINILE. Le ragazze di Buttrio vincono lo scontro diretto con la Saranese per 7-13; le friulane confermano la terza posizione, in condominio con la Centallese, che ha pareggiato con la Borgonese (10-10); l’altro incontro è stato appannaggio della Boccia Carcare (18-2 contro Auxilium). La classifica dopo la tredicesima giornata: Boccia Carcare 17, Borgonese 16, Centallese e Buttrio 10, Saranese 8, Auxilium 5, Pramaggiore 2.

A tre giornate dalla conclusione, lo scoglio Saranese è stato superato - grazie alle straordinarie prestazioni di Alessandra Pers (4 punti su 4) e alla campionessa Barbara Zurini (con 6 punti su 6) – e ora per il Buttrio è importante rimanere nelle prime quattro per accedere alle finali scudetto.

PROMOZIONE. Sabato si è giocata la penultima giornata di ritorno. Girone A: Le Valli-Pedavena 8-14, Mugnai-Chiesanuova 5-17, Sanvitese-Boccia Viva 10-12. Girone B: Florida-Gtn Laipacco 17-5, Portuale Bocce-Fortitudo 10-12, San Micel-Dolada 11-11. Girone C: Buttrio-Veronica 14-8, Marenese-S.Antonio 15-7, Nuova Del Corno-Maxim 8-14. Girone D: Cavarzano-Tagliamento 11-11, Tre Stelle-Saranese 16-6, Granata-Muggia Bocce 12-10.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Cultura

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori