Home / Sport news / Ana Ljubenovic è della Delser

Ana Ljubenovic è della Delser

Basket femminile - Il centro classe 1988 di Lubiana è entusiasta della nuova avventura a Udine

Ana Ljubenovic è della Delser

Dopo l’annuncio del nuovo coach Francesco Iurlaro, la Libertas Sporting Basket School ufficializza l’ingaggio di Ana Ljubenovic che entrerà a far parte del roster della Delser per la stagione 2018/2019.

Nativa di Lubiana, è un centro di 185 cm, classe ’88, che può svolgere anche il ruolo di ala. Dopo le prime esperienze cestistiche in Slovenia (Ilirija, Odeja e Triglav) Ana nella stagione 2012/2013 è arrivata in Italia dove ha iniziato il suo percorso in A2 con l’Interclub Muggia. Nei quattro campionati successivi invece si è spostata in Sardegna dove, sempre in A2, ha abbracciato i progetti di Virtus Cagliari, Astro Cagliari e San Salvatore Selargius.

Lo scorso anno ha militato nelle file dell’Eco Program Castelnuovo Scrivia, dove ha fatto registrare, in 31 partite, 11,7 punti di media con 6,3 rimbalzi e 1,4 assist. Per gli amanti delle statistiche c’è da segnalare proprio il suo eccellente rendimento: nelle sei stagioni trascorse in Italia Ana Ljubenovic ha scollinato sempre la doppia cifra in punti segnati, con un high di carriera nel campionato 2015/2016 (18 punti di media).

"Sono molto contenta di poter giocare a Udine: quando ho ricevuto questa proposta sono rimasta fin da subito entusiasta. Mi sono trovata molto bene a Castelnuovo Scrivia nella scorsa stagione, ma adesso è ora di iniziare un nuovo capitolo e il progetto della Libertas è interessante. Inoltre giocherò a sole due ore da casa", ha detto Ana Ljubenovic.

"Ho incontrato Udine durante la scorsa stagione e ritengo che sia una squadra molto giovane che però sa come trovarsi in campo anche ad occhi chiusi, visto che le ragazze giocano insieme da molto tempo. Non vedo l’ora di arrivare in città e iniziare il campionato".

"Come obiettivo, vorrei che potessimo giocarcela tra le prime quattro del girone. Non conosco personalmente coach Iurlaro ma so che è un allenatore esperto che ci porterà lontano. Individualmente, spero di crescere e di fare un ulteriore passo in avanti, portando anche un contributo a tutta la squadra", conclude il centro sloveno.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori