Home / Sport news / Autodelta: due giorni nella storia dei motori

Autodelta: due giorni nella storia dei motori

A Tavagnacco, sabato 28 e domenica 29, gara di regolarità e raduno nella storica sede dell’ex reparto corse Alfa Romeo

Autodelta: due giorni nella storia dei motori

Un tuffo nel passato, sabato 28 e domenica 29 luglio, grazie all’iniziativa della Scuderia regolaristi friulani che, in collaborazione con L’Alfa Romeo Club Majano, organizza un intenso fine settimana per gli amanti delle quattro ruote storiche, strizzando l’occhio agli appassionati del marchio Alfa Romeo. Si parte sabato 28 con un raduno dedicato alla casa del “biscione” in occasione del 55° anno di fondazione dell’Autodelta, la storica azienda friulana fondata dagli ingegneri Carlo Chiti e Lodovico Chizzola che, dal marzo 1963 per circa tre anni, si occupò dello sviluppo delle Alfa Romeo da competizione, realizzando veri capolavori della tecnica automobilistica di sempre, come la Giulia Tz e Tz2, la Giulia Gt da competizione conosciuta come Gta, divenendo a tutti gli effetti, il reparto corse di Alfa Romeo.

I mitici locali di Feletto Umberto di via Galileo Galilei ospiteranno, grazie alla disponibilità di Mattia Chizzola, a partire dalle 16.30, la proiezione di filmati e l’esposizione-raduno di auto storiche Alfa Romeo. La serata si concluderà con la presentazione da parte dello staff della Scuderia regolaristi friulani della gara di regolarità del giorno successivo. Domenica 29, infatti, motori accesi per la seconda prova del Trofeo Arteni di Regolarità Fvg, che prevede la partenza dall’ex sede di Autodelta; poi, gli equipaggi affronteranno due serie di prove cronometrate nel circuito allestito nel parcheggio del centro commerciale Arteni di via nazionale a Tavagnacco, dallo sviluppo di 400 metri, con il rilevamento di 7 passaggi a concorrente.

Le prove cronometrate saranno intervallate da un percorso turistico per i partecipanti. Il programma prevede il ritrovo domenica alle 8.30 nella sede Alfa Romeo Autodelta di Feletto Umberto, inizio gara alle 9.15 e termine della competizione previsto per le 13; a seguire pranzo e premiazioni. L’evento fa parte del circuito Trofeo Arteni Regolarità, a cui aderiscono, oltre alla Scuderia regolaristi friulani del presidente Giuliano Cossettini, anche il Club Ruote del Passato di Pordenone, il Club dei Venti all’ora di Trieste e il Gas di Gorizia.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Cultura

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori