Home / Sport news / Ecco la Gemona Sound Trail

Ecco la Gemona Sound Trail

Scatta il 9 settembre, dalle 20, una serata unica nel suo genere, all’insegna dello sport e della musica

Ecco la Gemona Sound Trail

“Un evento di tutti, un evento per tutti, tutto in una notte”. E’ la Gemona Sound Trail, un evento sportivo-musicale unico nel suo genere, un nuovo format di manifestazione, che tra colori, musica e divertimento permette di stupire. Ideata e realizzata dall’associazione Always Asd nel 2016 sotto il nome di Gemona Urban Trail, fu in grado di regalare a 1300 concorrenti una notte emozionante, dedicata al quarantennale del terremoto.

Uno degli aspetti che più piacquero fu il fatto di correre accompagnati dalla musica, suonata dal vivo in angoli diversi della cittadina pedemontana, rischiarata dalle lucette frontali sulle teste dei corridori. E proprio la musica e il fascino della notte saranno gli elementi dominanti della prossima edizione.

Lungo i percorsi di 7, 15 e 23 chilometri, adatti a ogni passo, chi parteciperà all’evento incontrerà gruppi rock, rhythm&blues, fisarmoniche, cori alpini, gospel e diversi deejay. Lo slogan della manifestazione abbraccia il tema a cui è dedicata l’edizione 2017, il buon esempio. L’associazione Always asd ha infatti deciso di sostenere il progetto Always Entusiasmo, che da sempre ha l’obiettivo di diffondere e promuovere comportamenti basati su correttezza, lealtà, rispetto, valori fondamentali che devono essere espressi quotidianamente, non solo attraverso l’insegnamento, ma soprattutto con il buon esempio.

Il Sound Trail è nato per omaggiare chi tutto l’anno si allena con sacrificio, ma anche chi sta vicino all’atleta, come la famiglia, prezioso alleato per il raggiungimento dei traguardi prefissati. “Lo sport” spiega l’ideatore della manifestazione Valter Franz, “è un grande impegno per se stessi. Ma chi fa sport deve tenere sempre presente il privilegio di poterlo fare e ogni fatica va onorata per chi non ha questa possibilità”.

Da qui, lo spazio riservato alla solidarietà. Già alla prima edizione presero parte diversi ragazzi disabili, tanto che tre gruppi su cinque furono premiati tra i più numerosi. Quest’anno i ragazzi prepareranno con le loro mani i riconoscimenti che saranno consegnati agli atleti distintisi come esempi per i loro principi etici e sportivi. Inoltre, parte dell’incasso andrà a due associazioni che sostengono ogni giorno persone in difficoltà. C’è tempo ancora fino al 5 settembre per iscriversi ed essere al via alle 20 del 9 settembre a Gemona.

0 Commenti

Economia

Calcio dilettanti

Spettacoli

Politica

Tendenze

Gusto

Viaggi

Salute

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori