Home / Sport news / Pittacolo vince…. ma è vittima di un incidente

Pittacolo vince…. ma è vittima di un incidente

A Ferrara, il campione paralimpico di Bertiolo ha rimediato la frattura di otto costole e un trauma cranico

Pittacolo vince…. ma è vittima di un incidente

La prima gara di Michele Pittacolo con la ‘Pitta Bike’, la società sportiva costituita da qualche settimana per supportare la sua attività agonistica, ha avuto due facce ben distinte: il campione friulano ha vinto la Granfondo del Po, a Ferrara, dominando la categoria M4 e arrivando sesto assoluto, nella speciale classifica della medio-fondo, a dimostrazione di uno stato di forma già al top.

Purtroppo, subito dopo aver tagliato il traguardo, Michele è stato coinvolto in un incidente che l'ha visto sbattere violentemente contro un mezzo che si trovava in mezzo alla strada: la dinamica è ancora al vaglio della Polizia Municipale che ha eseguito tutti i rilievi. Il friulano è stato trasportato immediatamente all'ospedale della cittadina estense dove gli hanno diagnosticato la frattura di otto costole e un trauma cranico che costringeranno Pittacolo a restare fermo, secondo una prognosi ancora da stabilire.

"Era la mia prima gara con la Pitta Bike - ha poi spiegato il bertiolese - e, per motivi di sicurezza, visto che pioveva, ho deciso di correre solo la medio-fondo, pensando che ci fossero meno problemi ad arrivare. Puntavo a combinare il miglior risultato possibile, con il miglior allenamento possibile. E tutto è andato molto bene fino al traguardo. Il destino, però, è beffardo e mi sono ritrovato in ospedale. A livello sportivo, sono contento perché ho battuto avversari forti e dimostrato che tutto il lavoro fatto in preparazione era eccellente. Adesso, però, sono costretto in ospedale e vedremo per quanto tempo: ovviamente, salta anche il ritiro con la Nazionale, previsto dal 19 marzo a Rimini".

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori