Home / Tendenze / A Lignano il Cresco Award - Città sostenibili

A Lignano il Cresco Award - Città sostenibili

La cittadina balneare friulana premiata a Rimini grazie al progetto di riqualificazione del lungomare Trieste

A Lignano il Cresco Award - Città sostenibili

Alla Fiera di Rimini, nel corso dell'Assemblea annuale Anci Expo 2018, si sono svolte le premiazioni del Cresco Award Città Sostenibili. Il riconoscimento, promosso da Fondazione Sodalitas con il patrocinio e la collaborazione di Anci e la partnership di aziende avanzate sul fronte della sostenibilità, si propone di valorizzare la spinta innovativa dei comuni italiani e di premiare le iniziative più efficaci nel promuovere in modo diffuso lo sviluppo sostenibile dei territori. Offrire una migliore qualità della vita alle persone che li abitano è infatti un obiettivo-chiave di sviluppo che sollecita l’impegno di istituzioni, imprese e società civile, come indicato dalle Nazioni Unite nell’Agenda 2030 con i Sustainable Development Goals (SDGs).

Comuni, Unioni tra Comuni, Città Metropolitane e Comunità Montane hanno potuto candidare progetti, già realizzati o in fase avanzata di realizzazione, per il Cresco Award 2018: così ha fatto il Comune di Lignano Sabbiadoro che ha presentato il progetto di riqualificazione del lungomare Trieste riuscendo ad aggiudicarsi il premio “Sistemi per la riqualificazione di pavimentazioni architettoniche di elevato pregio estetico, durevoli e nel rispetto delle normative”. La strategia urbana prevista per il Lungomare è, infatti, mirata a ricucire la cesura fra spiaggia e città, ri-attribuendo il ruolo di misura e di volano per lo sviluppo della città balneare: un lungomare che ha come obiettivo quello di divenire il luogo di incontro e osmosi di queste due realtà, non un semplice punto di passaggio, o addirittura un limite.

Come riportato nella motivazione allegata al premio “Mapei intende premiare il Comune che si prefigge di attuare progetti destinati alla realizzazione di opere di arredo urbano capaci di coniugare gli aspetti normativi e le nuove tecnologie, fruibili a tutti e pensate per durare nel tempo. Il progetto del Comune di Lignano Sabbiadoro coniuga l’aspetto estetico con la durabilità prevedendo l’impiego di due moderne tecnologie: i calcestruzzi architettonici colorati e le pavimentazioni architettoniche carrabili in pietra. La prima consente di rispondere alle esigenze estetiche evidenziate dalla Soprintendenza creando un suggestivo effetto visivo grazie al quale il mare e la sabbia 'entrano nella strada'. La seconda consente di garantire lunga durabilità ad una pavimentazione sollecitata dal continuo passaggio di veicoli a ruota. Il tema progettuale del Comune di Lignano Sabbiadoro interpreta in maniera eccellente il principio della riqualificazione dell’arredo urbano come Sostenibilità Sociale, il nuovo obiettivo in un ‘ottica di Smart City”, conclude la motivazione.

Grazie a questo premio, inoltre, il Comune potrà usufruire di una consulenza tecnica specialistica per valutare quali interventi tecnici ed estetici si possono attuare per ottenere le migliori opere di riqualificazione e ammodernamento di pavimentazioni architettoniche in pietra e in calcestruzzo armato. La consulenza permetterà d'individuare le soluzioni più adeguate da adottare sia a livello ciclico applicativo sia a livello di proposta cromatica per garantire all’intero sistema sostenibilità, efficienza e durabilità nel rispetto delle normative.

“Questo è un premio per la Città, che ho l’onore di rappresentare e che si è battuta con questa opera pubblica per rispettare i propri valori identitari", ha commentato il Sindaco, Luca Fanotto. "Non sempre la modernità è sinonimo di innovazione. Voglio solo ricordare che il progetto originario aveva previsto l’abbattimento di tutte le alberature. Noi abbiamo voluto rivederlo, rielaborando le scelte iniziali, nell’ottica di una conservazione delle stesse. Tutto il progetto ruota attorno a questo, cercando di coniugare le scelte di mantenimento degli elementi storici e naturalistici con una nuova concezione della viabilità e degli spazi, tesi a garantire una maggiore fruibilità pedonale e ciclabile, mediante l’eliminazione di tutte le barriere architettoniche e la creazione di un nuovo rapporto osmotico tra arenile e contesto urbano. Questo premio rappresenta una importante risposta a tutte le polemiche sterili, anche recenti, che si sono articolate nel corso di questi anni. Sono orgoglioso che un lavoro così lungo, complesso, non scontato e altrettanto strategico, che ha richiesto un enorme impegno da parte di tutti, sia stato riconosciuto meritevole di questo prestigioso premio di rilievo nazionale tra tutti i Comuni d’Italia”, conclude il primo cittadino di Lignano.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

L'APPELLO

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori