Home / Tendenze / A Terzo di Aquileia rivive il Medioevo

A Terzo di Aquileia rivive il Medioevo

Al via il fine settimana all'insegna della ‘Festa della zucca’

A Terzo di Aquileia rivive il Medioevo

Sabato 14 e domenica 15 ottobre, a Terzo di Aquileia torna la ‘Festa della Zucca’ organizzata dall’Associazione Amici del Borgo di San Martino con il contributo e il patrocinio dal Comune di Terzo. Nata 19 anni fa per favorire l’aggregazione del paese, la manifestazione nel tempo è diventata un vero e proprio evento che attira migliaia di visitatori da tutti la regione.

Come da tradizione, cuore della festa sarà la ricostruzione storica che, grazie alla partecipazione di gruppi provenienti anche da Marche, Emilia Romagna, Lombardia e Veneto, riporterà il piccolo borgo di San Martino al Medioevo, con le bancarelle del mercato, gli accampamenti militari e la bottega del Convento.

Protagonista della parte storica sarà ancora una volta la figura della badessa Maddalena de Varmo che, attorno al 1500, governava queste terre come madre superiora dal Monastero delle monache benedettine di Aquileia. Non mancheranno, poi, il mercatino dell’hobbistica, una ricca offerta enogastronomica incentrata sulla zucca e sull’oca e tante attività laboratoriali per i bambini.

La manifestazione sarà inaugurata venerdì 13 alle 20 con una lezione di cucina della chef Anna Colosetti al ricreatorio di Terzo. Nel ricco programma del sabato spiccano, alle 16.30, l’arrivo del corteo della Madre Badessa che, alle 18.30, sfilerà per le vie del paese alla suggestiva luce delle fiaccole.

Domenica, invece, Maddalena de’ Varmo farà la sua comparsa alle 9.45 per partecipare alla messa mentre nel pomeriggio, con il suo seguito di nobili, dame, cavalieri e armigeri visiterà il mercato medievale. Accanto alla Festa, non mancheranno iniziative collaterali come il percorso gastronomico che coinvolge diversi agriturismi e ristoranti del paese e il concorso fotografico organizzato in collaborazione con l’associazione culturale Espansione di Cervignano.

Da giovedì 12, all’agriturismo Ballaminut sarà allestita una mostra con opere di Sergio Altieri, Cesare Mocchiutti e Giuseppe Zigaina intitolata ‘Il lavoro rurale e l’arte nella Bassa Friulana nel dopoguerra’ che sarà visitabile durante l’intera durata della manifestazione.

0 Commenti

Economia

Sport

Spettacoli

Politica

Tendenze

Gusto

Viaggi

Salute

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori